Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila - Audio
Sono ormai passati ben 28 anni dalla strage di Capaci, in cui persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, ma nonostante le condanne di 37 esponenti di Cosa nostra tra cui Totò Riina, Bernardo Provenzano, Giovanni Brusca e ben due processi passati in giudicato, ci sono ancora delle ombre sulla verità che ancora oggi sono taciute. A richiamare l’attenzione su questi interrogativi, che spesso si avvolgono nel mistero, è stato il procuratore aggiunto di Firenze, Luca Tescaroli, titolare della prima fase dell’inchiesta sui mandanti occulti, poi archiviata nel 2013. “Ci sono ancora delle domande rimaste prive di una risposta esauriente, - ha detto in un’intervista a Radio Rai - penso alla manomissione dei supporti informatici in dotazione a Giovanni Falcone, il rinvenimento sul luogo della strage di un bigliettino dove vi era annotato un nominativo e numero di telefono riconducili ai servizi segreti del nostro Paese”. E sul risultato dei processi riguardanti la strage di Capaci, il pm ha concluso: “E’ un risultato straordinario. Le stragi nel nostro Paese, molto spesso, sono rimaste avvolte nel mistero. Per la prima volta sono stati condannati, come mandanti intranei dell’organizzazione, i vertici della commissione regionale siciliana, il massimo organo di governo dell’organizzazione, che mai prima di allora si era trovato ad avere una funzione deliberativa e ideativa dei delitti”.

AUDIO Ascolta l'intervento di Luca Tescaroli al Gr2 dal minuto 1' 45'': Clicca qui!

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

In memoria di Giovanni Falcone

Capaci, Ardita: ''Commemorazioni del tutto distanti dalla realtà di Falcone e Borsellino''

Don Luigi Ciotti sulla strage di Capaci

Tescaroli: ''A Capaci un atto terroristico-eversivo in una logica più ampia''

Anniversario strage di Capaci, interventi del pm Giuseppe Lombardo

La strage di Capaci e la lotta alla mafia

Strage di Capaci: il minuto di raccoglimento davanti all'albero Falcone

Giuseppe Costanza, autista di Falcone: ''Stufo delle solite passerelle''

Giovanni Falcone: politica corrotta e toghe sporche per ricordarlo. Indegnamente

Strage Capaci, Ingroia: ''L'Italia non è stata all'altezza del sacrificio di Falcone''

#StragediCapaci: l'essenza di un anniversario

Ignazio Cutrò: ''Lo Stato non dimentichi. Non vogliamo altri martiri''

Sandro Ruotolo: ''La mia Mafia si relaziona con il potere e questo accade ancora''

Il pm Tescaroli: ''Non dimentichiamo la strage di Capaci''

Educazione alla legalità ed educazione antimafia

La rabbia di Vincenzo Agostino: ''Colletti bianchi non vi perdono''

Capaci, fine storia mai: assassinio Falcone, non solo mafia!

Capaci, Tartaglia: ''Nonostante emergenza Covid-19 il mio cuore va all'Albero Falcone''

Capaci, Di Matteo: ''Perseguire verità per dare un volto a chi concepì strage insieme ai mafiosi''

Strage di Capaci, Di Matteo: ''Csm si metta alle spalle pagine oscure''

Lodato: ''Menti raffinatissime? Falcone mi fece il nome di Bruno Contrada''

Quando Giovanni Falcone lanciò l'allarme sulle Menti Raffinatissime

Di Matteo: strage di Capaci probabilmente eterodiretta da entità esterne alla Mafia

Saverio Lodato: Giovanni Falcone mi chiamò per raccontarmi delle Menti Raffinatissime

''Per questo mi chiamo Giovanni'': il romanzo che racconta la storia di Falcone ai ragazzi

Video - Giovanni Falcone e la strage di Capaci: vogliamo la verita'

23 maggio 1992-23 maggio 2020, nel sangue dei martiri il fiore della speranza

Strage Capaci: per fare memoria tornano i lenzuoli ai balconi

Capaci: G. Foti (Sos Impresa-Rete per la Legalita'), la lotta alla mafia si fa adottando comportamenti virtuosi

Strage di Capaci, de Raho: ''Utilizzare metodo Falcone per lotta a mafie transnazionale''

Strage di Capaci: il 23 maggio di Aida Satta Flores dedicato alle vittime con la III edizione (online) de ''Il profumo dei limoni''

Gabrielli: ''Non abbassare la guardia nella lotta alla mafia, minaccia ancora esistente''

Strage Capaci: de Raho, ''Falcone e Borsellino sono modelli''

I tasselli mancanti di verità nella strage di Capaci: 30 Minuti con... Stefania Limiti


''Siamo Capaci'' - Videoclip

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy