Niente affidamento in prova ai servizi sociali per Piero Amara. Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Roma così l'ex legale esterno di Eni ed Ilva si è costituito nei giorni scorsi nel carcere di Orvieto per scontare una pena residua di 3 anni e 10 mesi di reclusione. Come è noto Amara ha infatti patteggiato più di una condanna per corruzione in atti giudiziari. A Roma e Messina ha ammesso di aver corrotto un pm e alcuni giudici del Consiglio di Stato.
Per ottenere l'affidamento ai servizi sociali aveva depositato una dichiarazione dei pm milanesi Laura Pedio e Paolo Storari che attestavano la sua collaborazione sui racconti dell'esistenza di una presunta loggia massonica coperta denominata Ungheria. Il tribunale, però, non l’ha accordata sia per l’entità della pena, sia per i procedimenti tuttora aperti (potrebbero portare ad altre condanne), sia perché la collaborazione di Amara, piuttosto che da un vero pentimento, potrebbe derivare solo da scelte di “opportunismo” processuale.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Corvi: adesso basta!

A Piazzapulita, è andato in scena l'Avvocato Amara
di Saverio Lodato

Corvi in azione al Csm contro Sebastiano Ardita. Maurizio Avola, il corvo di via d'Amelio
di Saverio Lodato


Il giudice Robledo: ''Amara inquinatore di pozzi''

Caso verbali Amara: anche Morra dai pm di Roma

Nino Di Matteo: da Amara palesi calunnie su Ardita

Ardita: ''Da sempre mi batto affinché non ci siano santuari inviolabili''

Plenum Csm, Di Matteo: ''Ho ricevuto dossier anonimi''. Informati i pm di Perugia

Di Matteo a Piazzapulita: ''C'è un tentativo di condizionare l'attività del Csm''

Ardita a ''Non è l'Arena'': ''Non abituato ad un attentato all'integrità morale''

Iene e nuovi corvi attaccano Sebastiano Ardita

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy