Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Le parole sono del giornalista, scrittore e nostro editorialista Saverio Lodato. L'interpretazione, andata in scena al cine teatro Golden durante la conferenza organizzata da ANTIMAFIADuemila, è di Sonia Tabita Bongiovanni, giovane attrice, leader e fondatrice del Movimento Culturale Internazionale artistico Our Voice, in una lettura dell'articolo, "Traditi, uccisi, dimenticati", pubblicato in occasione delle commemorazioni della strage di Capaci, in cui morì il giudice Giovanni Falcone, assieme alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti di scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.
Un testo per ricordare anche Paolo Borsellino e le tante verità mancanti su quei due delitti. "Ecco perché sembra che in trent’anni non sia cambiato nulla - scrive Lodato - Dell’eredità di Giovanni Falcone non è stato raccolto nulla. Sono stati assicurati alla giustizia, questo sì, gli esecutori dell’eccidio. Ma chi volle davvero la sua morte? Quali furono i nemici ai quali rivolse il volto senza arretrare di un millimetro?".
Poi ancora un'altra domanda: "E che direbbe proprio Falcone oggi, in questi giorni di vigilia elettorale siciliana, in cui i nonnetti di un tempo che fu, i Marcello Dell’Utri e i Totò Cuffaro, tornano alla ribalta in veste di consiglieri, suggeritori, ispiratori, riservisti, orgogliosi di aver scontato ormai la galera definitiva per le loro definitive condanne per mafia?". C'è davvero tanto su cui riflettere. E questo testo ce lo ricorda senza retorica.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La rubrica di Saverio Lodato

ARTICOLI CORRELATI

Traditi, uccisi, dimenticati
di Saverio Lodato


Falcone e la memoria tradita
Le parole di Scarpinato, Lombardo, Di Matteo, Moro, Ardita e Tescaroli al convegno "Uccisi, traditi, dimenticati"

''Falcone e Borsellino: Uccisi, Traditi, Dimenticati. Trent'anni dopo le stragi'' - DOCUVIDEO

Il 23 Maggio di Giovanni Falcone in un Paese Sporco

Giovanni Falcone commemoratelo gratis, è meglio per tutti

Giovanni Falcone andò in tutte le TV d'Italia

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy