Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

In attesa della formalizzazione da parte del Ministero della Giustizia delle procedure e dei collegi del nuovo sistema elettorale per il rinnovo del Csm, le componenti interne dell'Associazione Nazionale magistrati stanno valutando e selezionando le prime candidature. Magistratura Indipendente ha già deliberato nel corso dell'assemblea generale, i nomi dei candidati. Salvo aggiornamenti sono: Paola D'Ovidio per la legittimità, i Pubblici ministeri di Palermo, Dario Scaletta, e di Firenze, Eligio Paolini; Bernadette Nicotra (giudice a Roma), Luisa Mazzola (giudice a Bergamo) e Edoardo Cilenti (consigliere appello a Napoli) quali giudici di merito. Per Area, in attesa delle primarie, i nomi più gettonati sono quelli di Antonello Cosentino per la legittimità, Mario Palazzi (pubblico ministero Roma) e Marcello Basilico (giudice a Genova). Unicost procederà alle primarie, ma intanto sarebbero certi Milena Falaschi per la legittimità e il Pm catanese Marco Bisogni.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI


Il Csm approva il piano elettorale per le toghe del ministro Cartabia

Il Csm sbaglia ancora!
di Giorgio Bongiovanni

Csm archivia esposto su Gratteri. Di Matteo e Ardita favorevoli
di Giorgio Bongiovanni

ABC News intervista Nicola Gratteri: ''Se io mi fermassi mi sentirei un vigliacco''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy