Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Focus Omicidio Agostino-Castelluccio: chiesta l'avocazione

Mafie News

Omicidio Agostino-Castelluccio: chiesta l'avocazione

agostino castelluccio tree cutdi AMDuemila
Depositata l'istanza al procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato

L'avvocato di parte civile Fabio Repici (si apprende dal Fatto Quotidiano) ha depositato una richiesta di avocazione al procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato in merito all'indagine sull'omicidio dell'agente Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio, uccisi nell'agosto 1989 in un agguato di mafia. La richiesta è giunta a seguito della scadenza dei termini per l'indagine preliminare, risalente allo scorso 1° ottobre.
Già il mese precedente Repici aveva sollecitato i pm che si occupano del caso, Vittorio Teresi, Nino Di Matteo, Roberto Tartaglia e Francesco Del Bene, pubblica accusa al processo per la trattativa Stato-mafia, chiedendo loro di “esercitare l’azione penale nei confronti degli indagati”: i boss Nino Madonia e Gaetano Scotto e l'ex poliziotto Giovanni Aiello, che più di un pentito ha indicato come “faccia da mostro”, il personaggio dal volto butterato che si celerebbe dietro molti delitti eccellenti e sarebbe vicino ad ambienti di Cosa nostra. Proprio nell'ambito dell'indagine sul delitto Agostino-Castelluccio il padre dell'agente, Vincenzo, in un confronto all'americana a febbraio ha riconosciuto in Giovanni Aiello uno degli uomini che poco tempo prima dell'agguato si presentò a casa Agostino chiedendo del figlio. Si tratta di una delle indicazioni date in precedenza dal gip Maria Pino ai pm quando rigettò la richiesta di archiviazione, concedendo altri sei mesi di tempo per le indagini e suggerendo di approfondire il depistaggio messo in atto all'indomani del duplice omicidio, che all'epoca puntò sulla pista di un inesistente delitto passionale. Nel provvedimento, oltre a disporre il confronto tra Vincenzo Agostino e Giovanni Aiello, il gip suggerì di scavare nelle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Vito Lo Forte ed Angelo Fontana, oltre ad interrogare il pentito Vito Galatolo, colui che a novembre 2014 parlò per primo del progetto di un attentato ai danni del pm Di Matteo. Gli approfondimenti sono stati poi effettivamente predisposti, ma la Procura deve ancora pronunciarsi sull'eventuale rinvio a giudizio per gli indagati. Per questo l'avvocato Repici aveva presentato una memoria ai pm, che riportava la firma anche di Vincenzo Agostino. Non avendo ricevuto riscontri, alla memoria è seguita la richiesta di avocazione depositata ieri.

ARTICOLI CORRELATI

Caso Agostino, i familiari chiedono il processo

Omicidio Agostino, tra memoria e l'avvalorata tesi del depistaggio

I buchi neri dell’omicidio Agostino

Verità sull’omicidio Agostino: una lotta contro il tempo

Omicidio Agostino: un'indagine, un'avocazione, un segnale

Mafia: Pg avoca indagine omicidio Agostino

Caso Agostino: la Procura generale della Cassazione annulla l'avocazione dell'indagine

Le recensioni di AntimafiaDuemila

SALVATO DA UN MALEDETTO DESTINO

SALVATO DA UN MALEDETTO DESTINO

by Roberto Anteghini, Jonathan Arpetti

Le pagine di questo libro raccontano un’avventura umana...

CAMORRA NOSTRA

CAMORRA NOSTRA

by Giorgio Mottola

«Non chiamatela Camorra. È Cosa Nostra».Questa sorprendente dichiarazione...


ITALICUS

ITALICUS

by Paolo Bolognesi , Roberto Scardova

Troppe cose ancora rimaste in sospeso: enigmi, fatti...

MAFIA. Vita di un uomo di mondo

MAFIA. Vita di un uomo di mondo

by Alfredo Galasso, Angelo Siino

Angelo Siino, «pentito» eccellente e collaboratore di giustizia,...


IL FILO DEI GIORNI

IL FILO DEI GIORNI

by Maurizio Torrealta

«Vedi, sono stati tutti arruolati dentro quella che...

SHAKK

SHAKK

by Antonio Gerardo D'Errico

Shakk è la storia dei nostri tempi. Il...


FARE DEL MALE NON MI PIACE

FARE DEL MALE NON MI PIACE

by Giusy La Piana

Killer, guardaspalle, "ragioniere", fantasma, mediatore, guru dei picciotti,...

I NOSTRI CENTO PASSI

I NOSTRI CENTO PASSI

by AA.VV.

Un'eccezionale testimonianza dei ragazzi delle scuole della "Rete...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg

Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta