Michele Santoro si candida alle elezioni europee. Lo farà con il suo movimento ‘Pace, Terra, dignità’, nato con l’obiettivo di raccogliere le istanze del pacifismo italiano in vista della tornata dell’8-9 giugno. Una lista rivolta a tutte le persone che “non credono nelle guerre”, ha detto l'ex conduttore della Rai.
Il giornalista, già eurodeputato eletto con il centrosinistra nel 2004, si presenterà come capolista in tutte le circoscrizioni insieme alla giornalista e divulgatrice Benedetta Sabene e all’ex senatore di sinistra Raniero La Valle. Con loro, anche il professore Angelo d’Orsi e Ginevra Bompiani nella circoscrizione Nord-Ovest, Fiammetta Cucurnia nel Nord-Est, Maurizio Acerbo di Rifondazione comunista nella circoscrizione Sud e il vignettista Vauro Senesi al Centro.
“Ci consideriamo disertori”, ha detto Santoro durante la conferenza convocata per lanciare le candidature. “Ci rivolgiamo alle persone che non si sentono rappresentate da un partito, a quegli elettori che si sono allontanati dal voto”. Tutto però è appeso al nodo delle sottoscrizioni: “Abbiamo pochissimi giorni per raccogliere le firme”, ha ammesso. Per poter correre, infatti, il movimento ne dovrà raccogliere almeno 150 mila. Da qui la necessità di correre come frontman.
Non siamo una lista di sinistra e soprattutto non vogliamo rifondarla”, ha ribadito Santoro. Il tema portante, piuttosto, è quello della pace: per un’Europa che “respinga la guerra e il colonialismo”. Il programma mette in cima agli obiettivi da portare a Bruxelles lo stop all’invio di armi in Ucraina e il cessate il fuoco a Gaza. “Non potevamo non essere d’accordo su questi temi”, ha sottolineato Acerbo. “Ma il nostro è anche un programma che guarda alla giustizia sociale e a quella ambientale”.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos