Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Assegnato il riconoscimento anche all’agente Antonio Lorusso, assassinato con il magistrato nel 1971

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha conferito, su proposta del ministro dell'Interno, la medaglia d'oro al procuratore Pietro Scaglione. Il magistrato venne ucciso il 5 maggio 1971 con l'agente Antonio Lorusso. Del delitto fu accusato il boss Luciano Liggio contro il quale Scaglione aveva emesso un ordine di cattura nell'ambito di un'inchiesta sulla "nuova Mafia" e sull'ascesa dei corleonesi. Liggio, processato a Genova per legittima suspicione, venne però assolto. La mano della Mafia nell'uccisione del magistrato è comunque delineata dall'inchiesta e dallo stesso processo. Una conferma della matrice del delitto si ritrova ora nella motivazione con cui e' stata assegnata la medaglia d'oro che sarà consegnata il 21 settembre in Prefettura al figlio del procuratore, Antonio Scaglione. Il magistrato, si legge nelle motivazioni dell'onorificenza, "fu vittima di un attacco della Mafia". Il suo fu "straordinario esempio di senso del dovere e di spirito di sacrificio".
Anche all'agente Antonio Lorusso è stata assegnata la medaglia d'oro che è stata giè consegnata nel luglio scorso al figlio Salvatore nel corso della Festa della polizia penitenziaria svoltasi a Roma.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

50° Anniversario dell'omicidio del Procuratore Pietro Scaglione e dell'Agente Antonio Lorusso

Pietro Scaglione, il magistrato che combatté la mafia a muso duro

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy