Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

csm-bigIl magistrato era stato intercettato in una conversazione con Mancino
di AMDuemila - 4 luglio 2012
La Prima Commissione del Csm ha aperto una pratica sul procuratore aggiunto di Roma, Nello Rossi, per la telefonata che fece all'ex ministro dell'Interno, Nicola Mancino. La conversazione, in cui il magistrato, esponente storico di Magistratura democratica, tranquillizza Mancino, è stata intercettata nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta trattativa tra Stato e mafia ed è stata pubblicata nei giorni scorsi da alcuni quotidiani.

A sollecitare l'apertura della pratica su Rossi, per il quale la Prima Commissione del Csm valuterà la sussistenza di un'eventuale incompatibilità ambientale o funzionale, è stato il gruppo di Magistratura indipendente, che aveva inoltrato una richiesta in tal senso al Comitato di presidenza di Palazzo dei Marescialli. Quest'ultimo ha dato il suo via libera all'apertura del fascicolo in Prima Commissione.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy