Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

grasso melilli videoVideo
di AMDuemila

"Non potevamo più restare in silenzio dopo aver sentito l'ennesima testimonianza di un pentito che confermava la presenza del tritolo a Palermo per il magistrato Di Matteo", a partire da questa consapevolezza, spiega una attivista, che Scorta civica e il Movimento Agende Rosse hanno deciso di organizzare la manifestazione a Roma #Rompereilsilenzio. Un'iniziativa a sostegno di Nino Di Matteo, al fine di richiamare le Istituzioni a prendere una posizione.
Sono state molte le persone che da ogni parte d'Italia si sono impegnati per organizzare al meglio la giornata. Ed ora sono proprio gli organizzatori che raccontano in un video la loro esperienza di cittadinanza attiva che ha via via coinvolto sempre più persone tra cui gente dello spettacolo, scrittori, giornalisti, intellettuali.

Anche se, racconta un attivista, "solo Pietro Grasso ha espresso sostegno e solidarietà al magistrato" gli organizzatori ringraziano tutti i partecipanti per aver fatto realizzare "un piccolo miracolo": la Piazza Ss. Apostoli invasa e piena di gente come non si sarebbero aspettati. La manifestazione è stata uno sprone, spiega un'altro attivista, "adesso rompere il silenzio è diventato un percorso da seguire e portare avanti".
"Grazie a tutti, grazie..la vostra passione mi ha riempito il cuore" ed è il fratello di Paolo Borsellino e fondatore del Movimento Agende Rosse a testimoniare la forza che la società civile ha trasmesso il 14 novembre scorso.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy