Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Parte civile ricusa giudice per possibile conflitto di interessi

Al tribunale di Velletta è cominciato il processo contro i quattro indagati accusati sia di aver fornito la bomba che il 16 ottobre 2017 uccise la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia sia di aver organizzato e compiuto nell'ottobre 2015 l'omicidio dell'avvocato Carmel Chircop. L'udienza è stata subito interrotta per l'obiezione dell'avvocato di parte civile Jason Azzopardi (nonché parlamentare del Partito Nazionalista, all'opposizione) che ha ricusato la giudice incaricata, Nadine Lia, "senza porre in alcun dubbio l'integrità professionale" ma chiedendo che rinunci a presiedere per possibile conflitto d'interessi. La giudice è infatti la nuora di Pawlu Lia, avvocato personale dell'ex premier di Joseph Muscat e molti altri esponenti del Partito Laburista. Per questo motivo la stessa Nadine in passato si è già autoricusata due volte per udienze collegate all'arresto di Yorgen Fenech come mandante dell'omicidio Caruana. Alla richiesta si è opposta la difesa.
Tre dei quattro imputati sono gli uomini arrestati il 23 febbraio scorso in base alle dichiarazioni fatte da uno dei sicari della giornalista, Vince Muscat, che ha patteggiato la pena per il caso Caruana e ottenuto la grazia per l'omicidio Chircop. Robert Agius e Jamie Vella, entrambi di 37 anni, sono accusati di aver fornito la bomba per la giornalista. Il secondo, non presente in aula perché positivo al Covid, è imputato anche per essere stato uno dei due killer che a colpi di pistola giustiziarono l'avvocato. Adrian Agius (42 anni, fratello di Robert) deve rispondere di essere il mandante dell'assassinio Chircop. George Degiorgio, 58 anni, è accusato di essere il secondo killer ed è già detenuto dal dicembre 2019 per aver eseguito (assieme al fratello Alfred e a Vince Muscat) il massacro di Daphne.

Foto tratta da MaltaToday

ARTICOLI CORRELATI

Caso Caruana, parla il capo della polizia: ''Ora presi tutti i responsabili’'

Caruana Galizia: Vince Muscat condannato a 15 anni per l’omicidio della blogger

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy