Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I carabinieri del nucleo investigativo di Rimini e di Napoli hanno eseguito un sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di 180.000 euro nei confronti di Massimiliano Romaniello, 47 anni, nell'ambito dell'operazione anti-Camorra 'Hammer'.
L'uomo è stato coinvolto nell'indagine per i reati di estorsione continua e porto d'armi, aggravati dall'agevolazione camorristica. Era già stato condannato nel dicembre scorso a 8 anni e 8 mesi di reclusione.
Secondo gli investigatori Romaniello faceva parte dell'associazione camorristica 'Alleanza di Secondigliano' operante nell'omonimo quartiere di Napoli. Inoltre  altri accertamenti hanno poi portato alla denuncia dell'uomo e del figlio per trasferimento fraudolento di valori, in riferimento ad una società di noleggio barche, con sede legale a Rimini ma operante a Napoli, che il 47enne avrebbe intestato al figlio al fine di sottrarla alla misura di prevenzione patrimoniale.
Oltretutto i tribunali di Bologna e Rimini, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Bologna e della Procura di Rimini, hanno emesso due decreti per il sequestro di un'abitazione a Napoli, due motoveicoli, un'auto, quote e intero patrimonio aziendale della società in questione e somme di denaro depositate in conto correnti. 
Le indagini si sono concluse nell'ottobre del 2019 e avevano fatto emergere degli scontri fra due presunti gruppi criminali, uno legato al clan napoletano dei Contini, l'altro alla famiglia Romaniello. 

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy