Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

16 gennaio 2012
Napoli. Gli agenti del centro Dia di Napoli hanno eseguito dei controlli preventivi presso il cantiere del treno ad alta velocità situato ad Afragola, comune a nord del capoluogo. Il monitoraggio delle imprese impegnate nei lavori relative alla grandi opere pubbliche rientra nell'ambito della legge 443. Gli agenti del centro operativo della Direzione investigativa antimafia di Napoli hanno controllato 38 persone, 6 imprese e 34 mezzi utilizzati per i lavori. L'assetto societario delle imprese impegnate nei lavori, i rapporti contrattuali, i lavoratori identificati ed i mezzi d'opera individuati verrano sottoposti ad approfonditi accerramenti e riscontri con lo scopo di rilevare eventuali condizionamenti da parte della camorra. Proprio per scongiurare eventuali ingerenze dei clan «si rivelano sempre più incisivi i controlli che la Dia -spiegano gli investigatori- esegue direttamente sui cantieri allo scopo di acclarare anche nella fase di esecuzione delle opere la sussistenza dell'eventuale condizionamento mafioso».

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy