Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

de stefano giuseppe web1A Giuseppe De Stefano "il crimine" inflitti 27 anni di reclusione
Reggio Calabria. La Corte d'Appello di Reggio Calabria ha confermato la condanna a 27 anni di reclusione a carico del boss Giuseppe De Stefano, detto il 'crimine', nell'ambito del processo Meta scaturito dall'inchiesta della locale Dda che ha riguardato altri boss e gregari delle principali cosche reggine. Venti gli anni di reclusione inflitti anche al 'supremo' Pasquale Condello e a Giovanni Tegano 'uomo di pace', mentre Pasquale Libri ha visto la pena aumentata di un anno (21). Le condanne, disposte in secondo grado, confermano il lavoro della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria che con il sostituto procuratore Giuseppe Lombardo ha rappresentato la pubblica accusa.
De Stefano, soprannominato "il crimine", è indicato così per la carica a cui spetta il potere di vita o di morte su tutti gli associati alle cosche che gravitano nel mandamento reggino che va da Bagnara Calabra a Melito Porto Salvo.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy