Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
Il presidente americano Donald Trump firma decreto che richiama un milione di soldati

La situazione a New York rischia di diventare peggiore sia di Wuhan (dove oggi sono tornati i primi treni) che della Lombardia. A sostenerlo è il quotidiano statunitense "New York Times". Adesso gli Stati Uniti sono al primo posto nel numero dei contagi con 104.837, mentre al secondo l’Italia con 86.438 e al terzo la Cina con 81.948. Al quarto posto la Spagna, con 72.248 contagi. Grave la situazione anche nel Regno Unito dove, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati altri 260 decessi, portando il totale a 1.019. Si tratta dell'incremento di morti più alto dall'inizio della pandemia. Sempre secondo il quotidiano americano, New York "ha avuto meno successo nell'appiattire la curva a questo punto dell'epidemia rispetto a Wuhan o alla regione Lombardia". "Naturalmente non è certo garanzia che il trend continuerà. È possibile che il distanziamento sociale rallenti o fermi la crescita di casi", ha osservato il quotidiano. Sempre oggi il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha emanato il decreto che ha autorizzato il richiamo di un milione di riservisti dell'esercito, della marina, dell'aeronautica e della Guardia Costiera per far fronte al coronavirus. I ministri della sicurezza Nazionale e della difesa, secondo il decreto, sono autorizzati a richiamare singoli soldati o divisioni in servizio per non più di 24 mesi consecutivi. "Decideremo lunedì o martedì le linee guida" per un possibile allentamento del distanziamento sociale. Determineremo quando è sicuro tornare a scuola" ha detto Trump.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy