Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sarà l'aggiunto Marzia Sabella il vicario della procura di Palermo che reggerà l'ufficio in attesa di un sostituto dopo che Francesco Lo Voi si sarà insediato nel nuovo incarico di capo della procura di Roma. Il reggente sarebbe dovuto essere un altro aggiunto, Salvatore De Luca, ma anche lui lascerà tra poco Palermo poiché nominato procuratore di Caltanissetta. Marzia Sabella, 56 anni, è originaria di Bivona (Agrigento) ed è sorella di Alfonso, il "cacciatore di mafiosi" che fu sostituto a Palermo negli anni '90, prima di andare a Roma al Dap e successivamente come magistrato in servizio al Tribunale. Marzia Sabella, che si era occupata di Dda Agrigento e ora coordina le misure di prevenzione e le indagini sulla tratta di esseri umani e il terrorismo, nel 2006 aveva coordinato la cattura del superlatitante Bernardo Provenzano. Con lei l'allora procuratore aggiunto del capoluogo siciliano, Giuseppe Pignatone, e il sostituto Michele Prestipino.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Il Csm promuove Francesco Lo Voi come Procuratore di Roma

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy