Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Noi crediamo assolutamente che Berlusconi sia seriamente malato e affetto da una patologia severa, ma noi dobbiamo considerare lo stato degli altri imputati che sono 'appesi'". Inizia così il procuratore aggiunto di Milano Tiziana Siciliano il suo intervento nell'aula dove è in corso il processo Ruby ter. "Io credo che Berlusconi stia male per davvero leggendo i certificati medici prodotti nel processo e anche prodotti da diversi consulenti in altri processi come Siena, non ho il minimo dubbio che la situazione sia di particolare gravità e nulla fa presagire una situazione veloce", spiega dopo che la difesa dell'ex premier ha chiesto un ulteriore rinvio a causa delle condizioni di salute. Per il pm di fronte a un processo "che dura da tantissimo tempo con moltissimi imputati", c'è il diritto che processo si svolga in tempi ragionevoli, da qui la proposta "della separazione della posizione dell'imputato Berlusconi", ma di proseguire per gli altri imputati seguendo un calendario già fissato. L'idea è di una 'separazione temporanea' della posizione di Berlusconi da quella degli altri imputati. Sul possibile stralcio stanno decidendo i giudici. 

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy