4 luglio 2012
Partinico (PA). La casa del boss Vito Vitale detto ''Fardazza'' diventera' la sede del movimento antiracket di Partinico (Palermo). L'immobile confiscato sara' affidato domani mattina al comitato per la cultura della legalita' partinicese a cui aderiscono l'associazione antiracket ''Libero Jato'' e il movimento di consumo critico ispirato da ''Addio Pizzo''. La sede del comitato portera' il nome di Giuseppe La Franca, l'eroe borghese ucciso dal clan dei ''Fardazza'' perche' non si era piegato ai ricatti della mafia. La casa di Vitale, nella quale una volta si pianificavano omicidi e azioni intimidatorie, diventera' un punto di riferimento per un centinaio di commercianti, artigiani e imprenditori che hanno aderito alle associazioni antiracket. ''Vogliamo lanciare - dice il sindaco Salvo Lo Biundo - un segnale forte contro la mafia. L'offensiva antiracket a Partinico e nel comprensorio rappresenta un ambizioso processo di svolta culturale. L'amministrazione comunale intende sostenerla''.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy