Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

«È passato un altro anno dalla morte di Borsellino e il suo ricordo è più vivo che mai. Zio Paolo, come voleva lo chiamassi, è il giudice che mi ha convinto a diventare testimone di giustizia e mi ha reso la donna che sono. Oggi sarò a Palermo per onorare la sua memoria, ma questo non basta. Per rendere omaggio a un così grande servitore dello Stato servono fatti, non parole vuote. Possiamo e dobbiamo farlo da subito, a partire dalla ricerca della verità sulla sua morte, dalla riforma della giustizia - che al momento non mi pare vada nella giusta direzione - e dal controllo dei soldi che arriveranno con il Recovery fund». Così Piera Aiello, deputata di Italia dei Valori e testimone di giustizia sotto scorta.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy