Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

scorta-civica-logoIn programma una manifestazione, sabato 15, per esprimergli solidarietà
di AMDuemila - 12 novembre 2014
Palermo. L’allarme per la vita del magistrato Nino Di Matteo, pubblico ministero del processo sulla Trattativa Stato-mafia, per il quale ci sarebbe già pronto il tritolo per un attentato, fa mobilitare Scorta Civica, il coordinamento di associazioni, movimenti, organizzazioni e semplici cittadini che dal 20 gennaio si riunisce in un presidio simbolico davanti al Palazzo di Giustizia di Palermo.
In programma, sabato 15 novembre, una manifestazione che chiama a raccolta l’intera cittadinanza, per esprimere solidarietà al dott. Di Matteo e dimostrare, a chi intende impedire l’operato di magistrati come lui che stanno cercando di arrivare alla verità sul biennio stragista ‘92/’93, che c’è una larga fetta di società civile decisa a fare di tutto per  liberare il nostro Paese da una mafia sempre più infiltrata nei gangli vitali della nostra società.

Il concentramento è previsto alle 9.30 a Piazza Croci, da dove ci si muoverà per raggiungere quanti più possibile al Tribunale.
Per organizzare al meglio il tutto, alle 21 di oggi, mercoledì 12 novembre, nella sede di Libero Futuro, a piazza Alcide De Gasperi 53, è indetta una riunione, aperta all’intera cittadinanza.

ARTICOLI CORRELATI

Allarme tritolo per Di Matteo: è già a Palermo


A Palermo il tritolo per uccidere Di Matteo

Video

  • All
  • 'Ndrangheta
  • Agende Rosse
  • Cosa Nostra
  • Nicola Gratteri
  • Operazione Domino
  • Paolo Borsellino
  • Salvatore Borsellino
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy