Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Rubriche Giorgio Bongiovanni Le follie del pagliaccio Trump: ''Ho costruito un'arma nucleare mai vista''

Giorgio Bongiovanni

Le follie del pagliaccio Trump: ''Ho costruito un'arma nucleare mai vista''

di Giorgio Bongiovanni e Karim El Sadi
Delirante anche la nomina del presidente degli Stati Uniti al Nobel per la Pace

Non c'è giorno che passi senza che i giornali parlino delle sue follie da pagliaccio guerrafondaio. L'ultima è rimbalzata ieri sui social e ha scatenato la reazione di capi di Stato, politici, giornalisti e semplice utenti. Nel corso di un'intervista registrata con Bob Woodward, giornalista del Watergate, che ha raccolto alcune dichiarazioni choc di Donald Trump nel suo ultimo libro intitolato "Rage", il presidente degli Stati Uniti ha spiegato di possedere un'arma nucleare potentissima. Arma di cui nessuno prima d'ora era a conoscenza. "Ho costruito un nucleare… un'arma che nessuno ha mai avuto prima in questo paese. Abbiamo qualcosa che non hai mai visto e non hai mai sentito. Abbiamo qualcosa di cui Putin e Xi non hanno mai saputo. Non c'è nessuno… quello che abbiamo è incredibile". Questo l'annuncio in pompa magna del Tycoon che ricorda in tutto e per tutto il film "Il Dottor Stranamore". In questo caso però non è il protagonista del capolavoro cinematografico di Stanley Kubrick a parlare, ma il presidente degli Stati Uniti il quale ci lascia intendere chiaramente che nella folle corsa agli armamenti nucleari l'America non intende trovarsi dietro a nessuno. Né alla Cina di Xi Jing Ping, né tantomeno alla Russia di Vladimir Putin. A questo punto viene difficile credere a possibili deliri di onnipotenza di Trump dovute magari alle ormai prossime elezioni, come vorrebbero far pensare alcuni.
E' più probabile, invece, che tra quelle parole si celi un'inquietante verità. A questo proposito il Washington Post riporta che "Woodward scrive che fonti anonime gli hanno poi confermato che le forze statunitensi hanno una nuova armata segreta, di cui non forniscono dettagli, e che queste fonti erano sorprese che Trump l'avesse rivelata". Dell'ordigno in questione in realtà si sa ben poco, ma l'inquilino della Casa Bianca ha parlato di un'arma operativa. In assenza di ulteriori dettagli, la reazione degli esperti è stata di sconcerto. Molti hanno sottolineato che, data la tendenza di Trump all'iperbole, è del tutto possibile che alludesse allo uno sviluppo di una tecnologia esistente. Le frasi del Tycoon hanno fatto pensare a qualcosa di estremamente sofisticato e rivoluzionario, tale da spiazzare l'intelligence russa e cinese. Ma al momento resta solo un'ipotesi. Singolare però è il fatto che la diffusione dell'annuncio di Trump arrivi negli stessi giorni in cui il deputato norvegese di destra Christian Tybring-Gjedde, lo ha formalmente candidato al Nobel per la Pace del 2021 per il suo ruolo nella normalizzazione dei rapporti diplomatici tra Israele ed Emirati Arabi.
Alla follia, verrebbe da dire, non c'è mai fine.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Il peggior presidente

Taccia questo buffone!

Robert De Niro: ''Trump? Un gangster e un corruttore, dovrebbe andare in carcere''

Vince Trump, il ''cavallo di Troia''

Trump, l'America e la cavalcata nell'Apocalisse

Le recensioni di AntimafiaDuemila

NARCOS CARIOCA

NARCOS CARIOCA

by Mattia Fossati

Nel carcere taubatè di San Paolo i detenuti...

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

ANCHE PER GIOCARE SERVONO LE REGOLE

by Gherardo Colombo

La grande avventura della Costituzione nel racconto dell'ex...


LA CASA DI PAOLO

LA CASA DI PAOLO

by Marco Lillo, Sara Loffredi

Lorenzo ha quindici anni, frequenta la seconda liceo...

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...


U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...

A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...


LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

Saverio Lodato, uno dei più qualificati osservatori e...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa