Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Mafie News Cronaca Fiera dal 24 al 27, una possibilità per Raimondi: ''Aiutatemi a ripartire''

Mafie News

Fiera dal 24 al 27, una possibilità per Raimondi: ''Aiutatemi a ripartire''

raimondi bennardo 700di AMDuemila

“Incontriamoci su un'isola” è il titolo di una manifestazione che si terrà dal 24 al 27 maggio per valorizzare l'artigianato siciliano. Un incontro, nell'Isola delle femmine a Palermo, tra possibili acquirenti anche americani e artigiani che amano il proprio lavoro. Un incontro che per il ceramista Bennardo Mario Raimondi potrebbe essere un'ottima occasione per iniziare a risollevarsi dalla situazione drammatica nella quale è caduto dopo aver denunciato i suoi strozzini. L'artigiano, vittima di usura, oggi costretto a vendere difronte alle chiese, è convinto questo possa essere un trampolino di rilancio: “E' molto importante partecipare per me perchè potrei avere buone possibilità di 20180524 isola delle femmine palermovendere la merce anche in America, essendo che saranno presenti degli americani interessati anche ad esportare i prodotti di artigianato made in Italy. Sarei uno dei 12 espositori e magari potrei trovare qualcuno interessato a commerciare le ceramiche siciliane”. C'è però un unico problema: “Chiedono 400 euro subito per partecipare e io faccio fatica a trovare i soldi per arrivare a fine mese” ha spiegato l'artigiano. Il costo sarebbe giustificato dall'allestimento della fiera, ha spiegato Raimondi, anche se viene da sè pensare che per una vittima di usura in difficoltà trovare tale quota da investire subito non sia la cosa più semplice. Per questo Bennardo ha lanciato una richiesta di aiuto nei social ed ai suoi contatti che di tanto in tanto lo sostengono e lo aiutano. “Entro domani devo dare un'acconto di 200 euro spero che Dio mi aiuti e che io riesca a trovare i soldi per partecipare” ha concluso Raimondi sperando che qualcuno raccolga le sue preghiere di aiuto.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

MORO. IL CASO NON E' CHIUSO. LA VERITA' NON DETTA

by Maria Antonietta Calabrò , Giuseppe Fioroni

Tutto quello che la gente sa sul cosiddetto...

ARAFAT

ARAFAT

by Stefania Limiti

Il conflitto israelo-palestinese è stato esacerbato dalla ritrosia...


SAVE THE MAFIA CHILDREN

SAVE THE MAFIA CHILDREN

by Giuliana Adamo

I figli della ’Ndrangheta nascono per seguire le...

IL LEGIONARIO

IL LEGIONARIO

edited by Luca Palestini

Italia, 1974-1983. Nel Paese delle stragi senza colpevoli,...


GIUDIZIO UNIVERSALE

GIUDIZIO UNIVERSALE

by Gianluigi Nuzzi

l nuovo libro di Gianluigi Nuzzi. Un viaggio...

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa