Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla Senato, elezioni suppletive: eletto Sandro Ruotolo

Di la tua | AntimafiaDuemila

Senato, elezioni suppletive: eletto Sandro Ruotolo

di AMDuemila
"Vittoria dedicata a chi combatte per far luce su morte Caruana Galizia"

Sandro Ruotolo è stato eletto senatore con il 48,45% dei voti alle elezioni suppletive a Napoli. Secondo i risultati definitivi del Viminale, al secondo posto si piazza Salvatore Guangi, del centrodestra, con il 24,06%, seguito dal candidato del M5S, Luigi Napolitano, con il 22,47%.
"Per le analisi aspettiamo - ha commentato Ruotolo dalla Domus Ars dove ha seguito lo spoglio -. Adesso che dire? Era una suppletiva, c'è stato il panico del coronavirus, c'è stato il Carnevale. Questo risultato è straordinario, la sinistra in questo collegio partiva dal 20%. L'altro dato è che insieme abbiamo vinto, e quindi sarà difficile per il futuro non tener conto di questo. Un risultato politico enorme. Attenzione non abbiamo risolto tutti i problemi. Questa sinistra - sottolinea - dovrà impegnarsi e occuparsi delle persone, delle comunità, delle periferie che sono state totalmente abbandonate. E' stata una scommessa il Vomero, il ceto medio, la scommessa sono le periferie. Dobbiamo chiedere al governo un piano per le periferie per il Mezzogiorno. Nulla sarà più come prima".
Il neo-senatore ha voluto infine dedicare la vittoria a chi combatte a Malta per fare luce sulla morte di Daphne Caruana Galizia, giornalista e blogger maltese impegnata in numerose inchieste e attiva contro la corruzione, assassinata in un attentato dinamitardo nell'ottobre del 2017.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...


PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa