Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Terzo Millennio Crisi Caso Epstein: giudice ordina pubblicazione documenti relativi a Ghislaine Maxwell

Terzo Millennio

Caso Epstein: giudice ordina pubblicazione documenti relativi a Ghislaine Maxwell

di AMDuemila
Nuovo capitolo sul fronte del caso Epstein, il finanziere morto suicida in circostanze sospette mentre si trovava sotto custodia in un carcere federale, con l'accusa di aver gestito per anni un circolo di abusi sessuali e pedofilia per influenti personaggi statunitensi e internazionali. Un giudice di New York ha ordinato la pubblicazione di documenti relativi alle relazioni e alle attività tra lui e Ghislaine Maxwell, socia e presunta complice del finanziere.
I documenti (oltre 80) sono stati pubblicati ieri, 30 luglio, nonostante il tentativo dei legali di Maxwell di impedirne la divulgazione.
Gli atti riguardano un caso civile del 2015 per diffamazione intentato contro Maxwell da Virginia Giuffre, una delle donne che hanno accusato Epstein di averne fatto "schiave sessuali" proprio col sostegno di Maxwell. Tra i documenti figurano anche registri di volo del jet privato di Maxwell verso l'isola privata del finanziere, e rapporti di polizia di Palm Beach, in Florida, dove Epstein possedeva una residenza. Epstein è stato trovato morto nella propria cella ad agosto dello scorso anno, mentre attendeva il processo a suo carico per accuse di traffico sessuale; ufficialmente il finanziere si è suicidato, ma sul caso gravano pesanti dubbi: le videocamere che dovevano sorvegliarlo 24 ore su 24 si sono guastate, e gli agenti si sono volatilizzati proprio al momento della morte del sospettato; diversi anatomopatologi sostengono che le lesioni riscontrate al collo di Epstein siano compatibili con una uccisione per strozzamento, e non con un suicidio per impiccagione.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa