Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia Cambia l'Anm: Poniz eletto presidente

Cronache Italia

Cambia l'Anm: Poniz eletto presidente

"Stop al carrierismo"
di AMDuemila
Cambiano i vertici del sindacato dei magistrato. Luca Poniz, pm a Milano ed esponente di Area (fino a ieri vicepresidente dell'Anm), è il nuovo presidente dell'Anm, mentre Giuliano Caputo di Unicost è stato confermato come segretario. Entra in giunta Autonomia e indipendenza, che vede tra i suoi leader il togato del Csm, Piercamillo Davigo, con Cesare Bonamartini, giudice di Brescia come vicesegretario.
E' questa la decisione presa dopo la "bufera" scaturita dall'inchiesta di Perugia, che vede come principale indagato il pm di Roma Luca Palamara (dal 2008 al 2012 presidente dell'Anm) e che si è resa necessaria dopo le dimissioni di Pasquale Grasso dalla presidenza e l'esclusione di MI dalla Giunta. Ad Area e Unicost, con il presidente Poniz e il segretario Giuliano Caputo, vanno gli incarichi principali in Giunta. "Non e' stato un regolamento di conti - ha voluto puntualizzare Poniz nel suo discorso - Dobbiamo avviare una riflessione politica su quanto accaduto. Quando sarà matura saremo felici di ridisegnare la giunta. Quella parte ha diritto di avere voce in questa associazione che è la casa di tutti i magistrati".
Tra i primi punti della sua agenda c'è quello di mettere uno stop alle "porte girevoli" tra politica e magistratura. "La magistratura non è quella che emerge dalle intercettazioni che abbiamo letto in questi giorni" - ha affermato, sottolineando il "compito difficile" a cui è chiamato il sindacato delle toghe dopo "gli eventi che ci hanno devastato". Il nuovo presidente ha anche dichiarato di voler "dare voce a tutti", in primis con l'assemblea generale già fissata per il prossimo 14 settembre, poi con il congresso di fine novembre in programma a Genova.
Di fronte a quella che ha definito come la "notte della magistratura", secondo Poniz (che sarà in carica fino al prossimo inverno - si dovrà trovare un percorso per il recupero di "credibilità di fronte ai colleghi e ai cittadini", riflettendo anche sulle riforme in cantiere, da parte del Governo, che riguarderanno la giustizia e il Consiglio superiore della magistratura.
Un'occasione potrebbero già essere le elezioni suppletive per il Csm, previste in ottobre per sostituire due dei togati dimissionari, con la possibilità di aprire anche a candidati esterni alle correnti, creando così una "competizione davvero aperta".

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DEPISTATO

DEPISTATO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

In queste pagine è raccontato il depistaggio di...

TI MANGIO IL CUORE

TI MANGIO IL CUORE

by Carlo Bonini, Giuliano Foschini

Un'inchiesta sull'abisso non ancora esplorato della Società foggiana,...


IL LIBRO NERO DELLA LEGA

IL LIBRO NERO DELLA LEGA

by Giovanni Tizian, Stefano Vergine

La truffa milionaria ai danni degli italiani, le...

IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA

IL LATO OSCURO DELLA MAFIA NIGERIANA IN ITALIA

by Fabio Federici

Oggi la presenza della Mafia Nigeriana in Italia...


LA PAURA NON PERDONA

LA PAURA NON PERDONA

by Luigi Leonardi

Come si combatte dall’interno il sistema in cui...

DA SALVATORE GIULIANO A LUCIANO LIGGIO

DA SALVATORE GIULIANO A LUCIANO LIGGIO

by Vincenzo Cuomo, Gianfranco Milillo

In un paese come l’Italia, in cui è...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa