Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Cronache Italia E' nato il Circolo di Art 21 Piemonte intitolato a Santo Della Volpe

Cronache Italia

E' nato il Circolo di Art 21 Piemonte intitolato a Santo Della Volpe

della volpe santo manifÈ nato a Torino il Circolo di Articolo 21 del Piemonte nel ricordo del giornalista Rai, Santo Della Volpe – tra i fondatori di Articolo 21 e già presidente della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi). Santo Della Volpe è stato ricordato ieri sera, in occasione della presentazione del docufilm sulla resilienza della città di Casale Monferrato per la lotta contro l’eternit e l’amianto «La rivincita di Casale Monferrato», di Rosy Battaglia.

«I resoconti sui processi per l’amianto di Casale Monferrato, sono una delle testimonianze di un impegno costante che ha attraversato l’intera esistenza di Santo», lo ha ricordato il collega Rai e segretario dell’Associazione stampa Subalpina Stefano Tallia, che ha presentato la serata al Circolo della stampa di Palazzo Ceriana Mayneri. Tallia (che ha aderito al Circolo di Articolo 21 Piemonte) era affiancato da Giuseppe Giulietti, presidente della Fnsi: «Santo era un giornalista capace di illuminare i mondi oscurati. Non gli interessava fare ascolti, bensì rappresentare la dignità delle persone che intervistava e che ospitava nei suoi servizi. Santo ha sempre difeso l’Articolo 21 della nostra Costituzione».

Il Circolo Articolo 21 Piemonte nasce nel ricordo di un grande giornalista, di una grande persona: rigorosa, onesta, tollerante, una persona normale che «amava tanto la buona musica e anche i film demenziali», ricordava la moglie Teresa Marchesi in un bell’articolo «Mio marito era un uomo ordinato». Il Circolo, dunque, parte nel segno della serietà e del rigore e con solide basi, grazie all’adesione di tante professioniste e professionisti dell’informazione e persone impegnate nel mondo associativo, per citarne solo alcuni, le giornaliste Anna Masera (La Stampa e direttrice Master in giornalismo «Giorgio Bocca») e Emmanuela Banfo (Ansa), i giornalisti Alessandro Rocca (del programma Rai «Radici» e membro del Premio giornalistico Roberto Morrione; Claudio Geymonat, coordinatore di Riforma.it.

«Il Circolo Articolo 21 Piemonte sarà una presidio, un osservatorio, una sentinella sul territorio e porterà a livello locale le campagne nazionali di Articolo 21 – ha ricordato Gian Mario Gillio, portavoce regionale (nella foto con Santo Della Volpe)–. Il Circolo redigerà articoli e promuoverà incontri e dibattiti su temi specifici quali: la libertà d’informazione, la difesa dei diritti umani e del pluralismo comunicativo, religioso e culturale; indirizzerà il proprio impegno a tutela della libertà di pensiero e di coscienza, nella ricerca della verità e della giustizia per tutti. Intendiamo dare attuazione al “diritto-dovere di informare e di essere informati”. Il nostro imperativo è muoversi deontologicamente, secondo coscienza, nel rispetto delle dignità di tutte e tutti, per illuminare le notizie che troppo spesso sono oscurate da un’informazione spesso troppo “comoda”».

liberainformazione.org

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

LA GIUSTIZIA E' COSA NOSTRA

by Attilio Bolzoni, Giuseppe D'avanzo

Un libro di cui non si sa nulla...

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

GIORNALISTI IN TERRE DI MAFIA

by Attilio Bolzoni

Ci sono notizie che fanno male e ci...


IL BENE POSSIBILE

IL BENE POSSIBILE

by Gabriele Nissim

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim...

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

CORRUZIONE E ANTICORRUZIONE

by Raffaele Cantone, Enrico Carloni

Ogni volta che un politico o un funzionario...


I NUOVI POTERI FORTI

I NUOVI POTERI FORTI

by Franklin Foer

Google, Amazon, Facebook, Apple, ormai note con l’acronimo...

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

PRIMA CHE GRIDINO LE PIETRE

by Valentina Furlanetto, Alex Zanotelli

Questo libro racconta il razzismo di ieri e...


GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

GESU' E' PIU' FORTE DELLA CAMORRA

by Aniello Manganiello, Andrea Manzi

"Gesù è più forte della camorra" è il...

L'ISOLA ASSASSINA

L'ISOLA ASSASSINA

by Carlo Bonini

Un'inchiesta sulle tracce di Daphne Caruana Galizia, la...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa