Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta, Klaus Davi aggredito a Vibo Valentia

Rassegna Stampa

'Ndrangheta, Klaus Davi aggredito a Vibo Valentia

klaus davi 300"Mi hanno picchiato in testa e in faccia, mentre giravo le riprese per un programma sulla 'ndrangheta in pieno centro storico a Vibo Valentia, per fortuna senza gravi conseguenze". Così il giornalista Klaus Davi, raggiunto telefonicamente dall'Adnkronos mentre si trova al Pronto soccorso della cittadina calabrese, racconta l'episodio di cui è stato protagonista questa mattina. Davi stava intervistando la madre di Andrea Mantella, un esponente della 'ndrangheta che da qualche giorno ha deciso di pentirsi: la donna, che ha scritto una lettera ai quotidiani locali dissociandosi dalla decisione del figlio, stava rispondendo alle domande, davanti al negozio di ortofrutta che gestisce. Durante l'intervista sono intervenuti alcuni parenti che hanno allontanato il giornalista e l'operatore, poi in due si sono avvicinati e hanno cominciato a picchiare Klaus Davi. "L'aggressione in sé in questi ambienti difficili fa parte del lavoro, va messa in conto, la cosa grave è che non si è avvicinato nessuno benché io abbia più volte chiesto aiuto e in tanti abbiano visto la scena - racconta - Ho chiamato il questore per informarlo ed è subito arrivata una volante, e poi sono stato portato al Pronto Soccorso. I testimoni dell'aggressione c'erano ma nessuno è venuto da noi né ha chiamato la polizia". "Continuerò a lavorare al documentario poi dopo la pausa estiva riprendo le inchieste per la Rai - assicura il giornalista - La 'ndrangheta è la mafia più potente, più ricca, più internazionale ma quella meno raccontata a livello nazionale. La popolazione in Calabria è estremamente accogliente e disponibile ma lì in quel momento hanno avuto tutti paura, evidentemente perché subiscono. Quello della 'ndrangheta è il marketing della paura - conclude Klaus Davi - per questo non me la sento di accusare la gente".

Tratto da: unionesarda.it

La redazione ANTIMAFIADuemila esprime tutta la propria vicinanza e solidarietà a Klaus Davi per la vile aggressione subita.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa