Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria De Raho a convegno alla Camera: ''Ndrangheta meno forte se ne avessimo parlato''

Rassegna Stampa

De Raho a convegno alla Camera: ''Ndrangheta meno forte se ne avessimo parlato''

Roma. "Se di 'ndrangheta si fosse parlato di più oggi non sarebbe così forte. Se Cosa Nostra è stata indebolita anche se non sconfitta, questo è dipeso da quanto è avvenuto dopo le stragi, in quel periodo invece la 'ndrangheta scelse di tirarsi indietro. Oggi la 'ndrangheta si muove sull'intero globo, con la sua capacità di riciclaggio e reimpiego di denaro". Così il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho al convegno "Uscire dal cono d'ombra" in corso alla Camera.

“Senza Trattati impossibili indagini”
Il Trattato di cooperazione giudiziaria con gli Emirati Arabi e quello per il rientro dei latitanti in Italia "sono importanti, ci sono latitanti eccellenti che si sono rifugiati negli Emirati Arabi. Non solo negli Emirati, ma anche nelle Antille olandesi, per esempio, e in altri Paesi, vengono postate le ricchezze della 'ndrangheta. Abbiamo ricostruito che sono state costituite delle società in questi Paesi e non è possibile fare delle indagini, poiché non ci sono Trattati". Così il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, al convegno in corso alla Camera "Noi abbiamo sollecitato il ministero della Giustizia, il Trattato con gli Emirati - ha chiarito il procuratore, riferendosi al processo in corso all'ex ministro Scajola e a Chiara Rizzo per la fuga a Dubai dell'ex parlamentare di FI Amedeo Matacena - è importante anche per rendere attuabile la strategia processuale che si sta portando avanti. In assenza dell'imputato eccellente lo stesso processo finisce per svilupparsi in modo tronco".

Parco dei Nebrodi, "Brutto segnale anche per Calabria"
Il tentato attentato di ieri al presidente del Parco dei Nebrodi "è un bruttissimo segnale anche perché è un segnale che finisce sul Consiglio regionale calabrese: anche lì si possono creare gli stessi protocolli di legalità che sono stati fatti in Sicilia". A sottolinearlo è il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, a margine di un convegno. "Un episodio come quello può scatenare l'attenzione anche della 'ndrangheta che ha sempre guardato ai destini di Cosa Nostra e delle altre mafie", prosegue de Raho, sottolineando la stretta colleganza tra Cosa Nostra e 'Ndrangheta. "Un episodio come quello può scatenare anche la 'ndrangheta che ha guardato a Cosa nostra; poiché anche in Aspromonte ci sono strategie di questo tipo, preoccupano questi segnali".

lametino.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa