Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: Riferimenti, si alla Università antimafia

Rassegna Stampa

'Ndrangheta: Riferimenti, si alla Università antimafia

8 giugno 2012
Catanzaro. Il progetto del coordinamento Riferimenti per la realizzazione a Limbadi dell'Universita' antimafia in un bene confiscato alla cosca Mancuso potra' essere realizzato. Lo riferisce, con un comunicato, Adriana Musella, coordinatrice di Riferimenti. ''Il 4 giugno scorso - afferma Musella - il Coordinamento nazionale antimafia Riferimenti aveva dichiarato a rischio il Progetto della costruenda Universita' dell'antimafia nei beni confiscati alla cosca Mancuso a Limbadi e assegnati alla nostra associazione. Il Coordinamento denunciava, a tal proposito, di aver ricevuto comunicazioni che davano inutilizzabile la villa sede del plesso didattico dell'intera opera. La notizia era pervenuta al Coordinamento attraverso telefonate ufficiose della Prefettura di Vibo Valentia e di traverso con una lettera sibillina del sindaco di Limbadi. La nota distribuita alla stampa parlava di reclami avanzati dell' ex proprietario e comunicava l'esigenza di una variante al progetto che escludesse il plesso centrale''. ''Come presidente del Coordinamento - dice ancora Adriana Musella - avevo evidenziato a tale proposito la mancanza di prove documentali e richiesto in ogni caso insieme a queste l'abbattimento immediato del bene dichiarato inutilizzabile. Oggi, come per incanto, alla richiesta viene risposto che evidentemente vi era stato uno sbaglio poiche' la notizia del divieto di utilizzazione data in maniera ufficiosa risulti priva di fondamento a causa di un errore la cui paternita' e' tutta da individuare. Con una telefonata il Prefetto di Vibo Valentia mi ha informato che, a seguito di una relazione fatta dal demanio, la villa torna utilizzabile, come se nulla fosse successo. Ci chiediamo allora, e chiediamo all'opinione pubblica, essendovi gia' in origine una documentazione del demanio attestante la confisca dell'intera area, ville a terreno intorno, chi mai e per quale motivo ha diffuso una notizia senza fondamento, ossia l'inutilizzabilita' del bene perche' confiscato a meta'''.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

LA NOTTE DELLA CIVETTA

LA NOTTE DELLA CIVETTA

by Piero Melati

Leonardo Sciascia pubblicò "Il giorno della civetta" nel...

INTORNO A PEPPINO

INTORNO A PEPPINO

by Salvo Vitale

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di...


LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

LA SCOPERTA DI COSA NOSTRA

by Gabriele Santoro

Questa è la storia di un mafioso e...

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

PAPA FRANCESCO. LA DITTATURA DELL'ECONOMIA

edited by Ugo Mattei

"Così come il comandamento 'non uccidere' pone un...


COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...

LO STATO ILLEGALE

LO STATO ILLEGALE

by Gian Carlo Caselli, Guido Lo Forte

La mafia è storia di un intreccio osceno...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa