Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Mafia eventi Sicilia Estorsioni: nega richieste pizzo, condannato a 3 anni

Rassegna Stampa

Estorsioni: nega richieste pizzo, condannato a 3 anni

estorsione racket soldiPalermo. Per anni avrebbe pagato il pizzo alla cosca di San Lorenzo, a Palermo, ma quando gli investigatori hanno scoperto la rete del racket che condizionava negozianti e imprenditori della zona ha ammesso di aver versato i soldi solo al boss Giovanni Bonanno, nel frattempo deceduto. Contro Massimo Troia, condannato per estorsione a 5 anni e 4 mesi e contro i capimafia Salvatore e Sandro Lo Piccolo, Saverio Purpura, gestore di due pompe di benzina, non ha mai mosso accuse. Anzi ha negato di aver mai avuto richieste di soldi: imputato di favoreggiamento alla mafia, il commerciante è stato condannato oggi a tre anni di carcere. La sentenza è stata emessa dalla quinta sezione del tribunale di Palermo. L'accusa era rappresentata dalle pm Amelia Luise e Annamaria Picozzi. Il nome di Purpura era emerso dal libro mastro sequestrato ai Lo Piccolo al momento della cattura. Al clan il commerciante avrebbe versato 20mila euro a titolo di "messa a posto" al momento di rilevare una delle due pompe di benzina e 7000 euro a Pasqua del 2007. Pur non accusando i boss di San Lorenzo Purpura si è costituito parte civile contro di loro ed ha avuto 30mila euro a titolo di risarcimento in un processo in cui i due padrini sono stati condannati a 30 anni per una serie di estorsioni.

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL CORAGGIO DI DIRE NO

IL CORAGGIO DI DIRE NO

by Paolo De Chiara

È la drammatica storia di una fimmina ribelle...

ONG

ONG

by Sonia Savioli

Nel Medioevo si cercavano di unifi care territori...


CIAO, IBTISAM!

CIAO, IBTISAM!

by Serena Marotta

"Ibtisam" è la traslitterazione della parola araba che...

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

LA REPUBBLICA DELLE STRAGI

edited by Antonella Beccaria, Salvatore Borsellino, Federica Fabbretti, Giuseppe Lo Bianco , Stefano Mormile, Nunzia Mormile, Fabio Repici, Giovanni Spinosa

La storia occulta del nostro Paese viene scritta...


SULCIS IN FUNDO

SULCIS IN FUNDO

by Chessa Paolo Matteo

Il "giallo del pozzo" di Carbonia con l'assassinio...

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...


IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...

UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa