Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sostieni AntimafiaDuemila con Pay Pal

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Politica Italia Crisi di governo, Kobena: la coesione sociale di questo Paese cresce anche grazie al contributo degli stranieri

Rassegna Stampa

Crisi di governo, Kobena: la coesione sociale di questo Paese cresce anche grazie al contributo degli stranieri

Un appello alla società intera per scongiurare che la crisi del fenomeno delle migrazioni e il salvataggio dei naufragi nel Mediterraneo distruggano il tessuto sociale costituito da sempre grazie a delle politiche di integrazione e di inclusione sociale.
Lo lancia Ibrahima Kobena, presidente della Consulta delle Culture di Palermo, raccogliendo le tante istanze, provenienti in maniera anche abbastanza preoccupata per quanto sta accadendo in questi giorni dai cittadini stranieri che risiedono sul territorio.
"La vita degli stranieri in questi 14 mesi di vita del governo è sensibilmente peggiorata - afferma il presidente Kobena - a causa del Decreto Sicurezza che non ha risparmiato conseguenze anche molto gravi. Parliamo di misure contro l’integrazione, che violano non solo i principi costituzionali ma anche i diritti di tanti cittadini stranieri. Oggi, a causa della politica di denigrazione adottata dal governo, sembra che i migranti siano diventati la causa di ogni problema. Nonostante tutto, crediamo che non tutti i cittadini italiani la vedano come l’attuale governo in crisi. Chi sa leggere bene quello che accade, infatti, si accorge che tanti cittadini stranieri contribuiscono allo sviluppo di questo Paese facendo anche lavori umili, dalle badanti alle colf agli operai e non solo. Eppure ci sentiamo osservati, criticati e giudicati, a volte discriminati dalla società a causa delle nostre origini diverse, generando un clima di diffidenza tra i poveri".
Quello che si augura la Consulta è che il nuovo governo possa istituire un Ministero dell’Integrazione indipendente in grado di occuparsi della ricostruzione dei valori umani e del processo di integrazione e inclusione sociale.
"Vogliamo contribuire tutti insieme a sviluppare l’Italia attivando delle reti internazionali con le quali confrontarci. Siamo per un Paese unito - conclude - per la coesione sociale, per la pace. Le stesse cose a cui tengono i cittadini italiani".

Le recensioni di AntimafiaDuemila

IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

LE MAFIE NELL'ECONOMIA LEGALE

by Rocco Sciarrone, Luca Storti

Le mafie continuano a prosperare sia nelle zone...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

SALVATORE CANCEMI: RIINA MI FECE I NOMI DI...

by Giorgio Bongiovanni

Le particolarità di questo libro 1. E’ la prima...


PIAZZA FONTANA. IL PROCESSO IMPOSSIBILE

PIAZZA FONTANA. IL PROCESSO IMPOSSIBILE

by Benedetta Tobagi

Il racconto rigoroso e appassionante del grande processo...

DEPISTATO

DEPISTATO

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

In queste pagine è raccontato il depistaggio di...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa