Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Rassegna Stampa Giustizia in Italia Inchiesta rifiuti: archiviazione per De Luca jr, il consigliere regionale Passariello e altri 17

Rassegna Stampa

Inchiesta rifiuti: archiviazione per De Luca jr, il consigliere regionale Passariello e altri 17

di AMDuemila
Archiviazione. E' questa la decisione del giudice giudice delle indagini preliminari, su richiesta della Procura, in merito all'inchiesta scaturita dal reportage “Bloody Money” della testata giornalistica Fanpage che a febbraio 2018 aveva portato all’azzeramento dei vertici della Sma, azienda partecipata della Regione, e alle dimissioni da assessore a Salerno del figlio del governatore Vincenzo De Luca, Roberto, all'epoca assessore al Bilancio del Comune di Salerno.
Sotto inchiesta erano finiti anche altri politici (tra cui il consigliere regionale Luciano Passariello) e imprenditori (come l’ex manager della Sma, Biagio Iacolare) accusati a vario titolo di corruzione. Anche i due giornalisti di Fanpage erano finiti nel registro degli indagati per istigazione alla corruzione insieme all’ex boss ed ex collaboratore di giustizia Nunzio Perrella.
A dare notizia dell'archiviazione è stato lo stesso De Luca jr che ha detto: "È stato accertato che è stata organizzata una trappola ai miei danni, a scopo non so se politico o giornalistico".
Secondo i giudici la vicenda assume i contorni, previsti dal codice penale, del “reato impossibile”. Nel decreto di archiviazione si legge che "Le condotte poste in essere dai giornalisti e da Perrella risultano prive della necessaria offensività poiché conseguenza dell’attività giornalistica" e il "Il reato va escluso anche per gli altri indagati partecipi alla fittizia pattuizione".
"E' stata accertata la mia totale estraneità alla macchinazione organizzata da persone che, senza che io sapessi nulla, hanno ordito una trama gravemente dannosa per la mia immagine - ha detto De Luca jr - Complesse indagini hanno consentito di accertare che tutta la vicenda e' avvenuta nella mia completa inconsapevolezza". E poi ancora: "E' un giorno positivo per me, per la mia famiglia e per tutti coloro che mi sono stati vicini in questi mesi, ma anche per la stessa città di Salerno: perché anche solo l'ipotesi che un suo amministratore potesse essere minimamente sfiorato dal sospetto di comportamenti non corretti o illeciti era un'ombra su tutta la città" ha concluso De Luca jr che all'epoca aveva subito rassegnato le dimissioni da assessore del Comune di Salerno.

Foto © Imagoeconomica

Le recensioni di AntimafiaDuemila

GOTHA

GOTHA

by Claudio Cordova

Un'inchiesta che affonda le radici nella storia della...

A CASA NOSTRA

A CASA NOSTRA

by Danilo Guerretta, Monica Zornetta

"Parlare di mafia in Veneto? Ma se qui...


MAFIA NIGERIANA

MAFIA NIGERIANA

by Sergio Nazzaro

Nel dicembre 2012, dopo la denuncia di una...

MALAPUGLIA

MALAPUGLIA

edited by Andrea Leccese

Il fenomeno mafioso attecchisce in Puglia con molto...


IL PEGGIO DI ME

IL PEGGIO DI ME

by Ismaele La Vardera

Cosa succede se il candidato sindaco di Matteo...

GASPARE MUTOLO

GASPARE MUTOLO

by Anna Vinci

“Sono un sopravvissuto. Sono la memoria orale della...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa