Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Opinioni Politica Piera Aiello: ''Vicina a Cutrò. Chi offre la propria vita allo Stato non è tutelato''

Opinioni

Piera Aiello: ''Vicina a Cutrò. Chi offre la propria vita allo Stato non è tutelato''

aiello piera foto atriadi Piera Aiello
Il mio pensiero va ad Ignazio Cutrò e alla sua splendida famiglia che, in questi anni di testimonianza, lo ha supportato, trasmettendogli quel coraggio e quella forza necessari per affrontare il calvario che un testimone di giustizia deve affrontare.
La gente può solo immaginarlo, ma testimoniare è un salto nel vuoto senza paracadute!
Lo facciamo solo per quel senso di appartenenza alla nostra terra calpestata e umiliata da quel sistema criminale mafioso che continua a macchiare la dignità dei cittadini Onesti.
Lo facciamo per la realizzazione di un sogno che accomuna Noi, Testimoni di Giustizia, la Speranza che la mafia un giorno sia sconfitta.
Oggi le istituzioni hanno dimostrato, per l’ennesima volta, che la libertà dei cittadini che offrono la propria vita allo Stato non è pienamente tutelata, e a farne le spese, di questo menefreghismo istituzionale, sono i nostri figli e le nostre famiglie.
Ma non per questo ci arrenderemo, noi siamo combattenti dentro.
Noi siamo qui per cambiarle queste cose, per indurre i cittadini onesti a non piegarsi dinanzi alle minacce di un sistema criminale. Noi, con il M5S, ci preoccuperemo di tutelare quelle persone e quelle famiglie che hanno avuto il coraggio di denunciare il sistema criminale che macchia e che arreca danno alla nostra terra.
A Noi non ci piegherete MAI.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

L'ULTIMA NOTTE DI ALDO MORO

by Paolo Cucchiarelli

'Ecco dove fu ucciso Moro'Esce 'L'ultima notte del...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

CARLO ALBERTO DALLA CHIESA. UN PAPÀ CON GLI ALAMARI

by Simona dalla Chiesa

"Un papà con gli alamari" non è una...

SE TU POTESSI VEDERMI ORA

SE TU POTESSI VEDERMI ORA

by Carolina Orlandi

La sera del 6 marzo 2013 David Rossi...


LA MAFIA DOPO LE STRAGI

LA MAFIA DOPO LE STRAGI

by Attilio Bolzoni

Totò Riina è scivolato nella tomba con tutti...

LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

LA CRIMINALITA' SERVENTE NEL CASO MORO

by Simona Zecchi

A quarant’anni dal sequestro e dall’omicidio di Aldo...


B. COME BASTA!

B. COME BASTA!

by Marco Travaglio

"Tutto ciò che ha fatto, anzi ci ha...

GUERRA NUCLEARE

GUERRA NUCLEARE

by Manlio Dinucci

Sembra di vivere nel film "The day after"...


Libri in primo piano

collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia



ho ucciso giovanni falcone homeSaverio Lodato

HO UCCISO
GIOVANNI FALCONE

La confessione
di Giovanni Brusca