Back Sei qui: Home Mafie News Cosa Nostra Mafia: droga dall'Argentina per la movida siciliana

Mafie News

Mafia: droga dall'Argentina per la movida siciliana

Traffico nazionale di cocaina, 12 arresti tra Palermo, Roma e Udine
di AMDuemila - Foto e Video
Proveniva dall'Argentina la cocaina che, in Italia, doveva servire per rifornire la movida siciliana. È quanto è stato scoperto dai carabinieri, che tra Palermo, Roma e Udine hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 12 trafficanti, alcuni dei quali affiliati al mandamenti mafioso di Bagheria. L'operazione, denominata Presidium, è stata condotta dai militari del Comando Provinciale di Palermo, e ha riguardato capi e gregari accusati di traffico internazionale di sostanza stupefacente.



La droga proveniente dal Sud America serviva principalmente a rifornire i locali notturni delle province di Palermo e Trapani. Il blitz ha inoltre portato al sequestro di cinque chilogrammi di cocaina. L'ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal Gip di Termini Imerese, su richiesta della locale Procura che ha coordinato le indagini.
Secondo la ricostruzione dei carabinieri Nicolò Testa, considerato al vertice della famiglia mafiosa di Bagheria, e Carmelo D'Amico, suo collaboratore, avrebbero stretto un accordo con Salvatore Drago Ferrante, colui che si sarebbe procurato all'ingrosso la cocaina, così da importare consistenti quantità di stupefacenti dall'Argentina. La droga arrivava da Buenos Aires all'Italia all'interno di valigie trasportate da corrieri, e poi veniva venduta sul mercato di Palermo e Trapani grazie ad una rete di spacciatori.

praesidium

"E’ stato documentato ancora una volta che il settore degli stupefacenti riveste per Cosa nostra un’importanza fondamentale, imprescindibile nelle dinamiche criminali e, al contempo, fonte di accese e continue tensioni tra gli stessi sodali", affermano gli investigatori. "Nicolò Testa, al vertice della famiglia mafiosa di Bagheria, e il suo stretto collaboratore Carmelo D'Amico sono entrati in rapporti di 'affari' con Salvatore Drago Ferrante" che, nel giro di qualche mese, "aveva creato una 'squadra''' dedita "all’importazione in Italia di stupefacente proveniente dall’Argentina e alla cessione in favore di spacciatori all’ingrosso sul mercato palermitano. Salvatore Drago Ferrante ha consentito di accedere ad ingenti forniture e a prezzi più bassi rispetto a quelli praticati dai fornitori locali, vantando egli dei contatti con i narcotrafficanti argentini", dicono ancora gli inquirenti.
Grazie alle intercettazioni è emerso che a capo del gruppo di giovani palermitani c'era Pasquale Testa, figlio di Nicola, e Salvatore Rotolo, che avevano il compito di trovare cocaina da piazzare sul mercato grazie a una serie di pusher che agivano in locali notturni. Le indagini hanno inoltre consentito di ricostruire l'acquisto di droga in Argentina: 4,6 chili di cocaina sono stati sequestrati all'aeroporto di Buenos Aires. Il gruppo spacciava cocaina, ma anche mdma o md, ecstasy, marijuana e hashish in provincia di Palermo.

Gli arrestati
Gioacchino Bonaccorso, Salvatore Cecala, Giuseppe Faia, Emiliano Pasimovich, Calogero Rio, Salvatore Rotolo, Pasquale Testa, Giacinto Tutino, Carmelo D’Amico, Nicolò Testa, Giuseppe Antonino Giallombardo e Salvatore Drago Ferrante.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

MAFFIA & CO.

MAFFIA & CO.

by Andrea Leccese

Mafia è la parola italiana più famosa al...

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

IL VOTO DI SCAMBIO POLITICO-MAFIOSO

by Mario Michele Giarrusso, Andrea Leccese

''La norma sul voto di scambio politico-mafioso nasce...


UNA SPECIE DI VENTO

UNA SPECIE DI VENTO

by Marco Archetti

Una storia che è un canto di vita:...

THE TIME IS NOW

THE TIME IS NOW

edited by David Bidussa

Quanta sete di giustizia, quanta carica vitale, quanta...


I DIARI DI FALCONE

I DIARI DI FALCONE

by Edoardo Montolli

Le agende di Giovanni Falcone entrarono e uscirono...

LA VERITA' DEL FREDDO

LA VERITA' DEL FREDDO

by Raffaella Fanelli

Raffaella Fanelli intervista Maurizio Abbatino- La banda della...


NON LASCIAMOLI SOLI

NON LASCIAMOLI SOLI

by Francesco Viviano, Alessandra Ziniti

Quello che l’Italia e l’Europa non vogliono sentire...

OMBRE NERE

OMBRE NERE

by Giuseppe Lo Bianco , Sandra Rizza

Domenica 6 gennaio 1980. Un giovane dagli occhi...


Libri in primo piano

avanti mafiaSaverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





Ncollusi homeino Di Matteo
e Salvo Palazzolo

COLLUSI

Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia



quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa



il ritorno del principe homeSaverio Lodato
Roberto Scarpinato


IL RITORNO DEL PRINCIPE
La criminalità dei potenti
in Italia