Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Di la tua Parla ''Piccoli giornalisti crescono'', tra memoria e storia Themis &Metis accanto ai giovani

Di la tua | AntimafiaDuemila

''Piccoli giornalisti crescono'', tra memoria e storia Themis &Metis accanto ai giovani

di AMDuemila
Ai ragazzi delle scuole superiori chiesto un elaborato su mafia e corruzione

Cosa pensano i ragazzi della mafia e della corruzione? Sul valore dell’informazione e sui diritti civili come si esprimerebbero? Sono queste alcune delle domande che l'Associazione Themis &Metis, distintasi in questi anni per iniziative di grande valore sociale raccordandosi con le Istituzioni nelle più prestigiose sedi del Paese, rivolge ai giovani delle scuole superiori ma anche ai ragazzi che a livello personale riterranno di partecipare a questo "scambio" di idee presentando un elaborato scritto su queste tematiche. L'Associazione spiega che non è propriamente un concorso anche se gli elaborati saranno valutati e premiati il prossimo 14 maggio nell'ambito di un progetto, intitolato "Piccoli giornalisti crescono", che è stato sviluppato in collaborazione con la Joe Petrosino Association di New York ed il Dipartimento di Polizia di Stato di NYC.
"In continuità e coerenza con l'indirizzo intrapreso, stiamo sviluppando altri eventi per conservare la memoria e spiegare la storia in un'ottica nuova all'insegna di preziose collaborazioni internazionali inauguratesi durante questo ultimo mese - ha spiegato la Presidente dell'Associazione Francesca Scoleri - In occasione dei 110 anni dalla morte di Joe Petrosino, una delegazione della Joe Petrosino Association di New York e del Dipartimento di Polizia di Stato di NYC presso cui ha lavorato l'eroe italoamericano, è stata da noi accolta in Campidoglio il 5 marzo scorso, e poi anche in Sicilia il 12 marzo. Da qui è nata la proposta di continuare il sodalizio iniziato, sviluppandolo in un progetto che si rivolge ai giovanissimi delle scuole superiori, chiamati a pronunciarsi sui temi da noi trattati ed evidenziati a favore dell'opinione pubblica". "La Themis & Metis offre l’opportunità, ai nostri giovani di scrivere articoli su questi temi permettendo che cresca la consapevolezza sulle piaghe che hanno indebolito la nostra democrazia e rafforzato il concetto di impunità - ha proseguito la Scoleri - Lanciamo dunque un appello a tutti gli insegnanti affinché accolgano la nostra proposta di coinvolgere i ragazzi in un percorso che li renda protagonisti dell'informazione che crea buona formazione. Il nostro intento è quello di rinvigorire la vitalità intellettuale, culturale ed emotiva, che la consapevolezza, lo spirito critico e la capacità d’analisi possono dare".
Le scuole che intendono aderire all'iniziativa, o i ragazzi che sceglieranno di partecipare per personale intrapresa, dovranno inviare i lavori alla redazione della Themis & Metis (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e gli elaborati dovranno pervenire entro, e non oltre, il 30 aprile 2019 e saranno pubblicati sul sito dell'associazione dove è stato creato un blog appositamente per i lavori dei ragazzi.
Inoltre vi sarà una premiazione dei lavori più significativi presso la Camera Dei Deputati per il 14 maggio prossimo in un evento dl titolo "Non si onora la memoria se non si racconta la storia - Piccoli giornalisti crescono diventando protagonisti dell'informazione". Infine la Presidente della Themis &Metis ha concluso: "Da specificare che il nostro obiettivo finale non è valutare stile e capacità grammaticali dei ragazzi ma spingerli ad informarsi su temi tanto importanti per la collettività in quanto, unica fonte di vera e reale 'libertà', rappresentata dalla 'conoscenza'".

- gli studenti minorenni premiati, saranno protagonisti di un docufilm prodotto dalla Themis & Metis e dall’Ass. Joe Petrosino che sarà diffuso in Italia e negli Stati Uniti. Racconteremo il nostro Paese attraverso il lavoro dei ragazzi premiati. Il video verrà divulgato in occasione dell’uscita del film The black hand - La mano nera - dove Leonardo Di Caprio interpreterà Joe Petrosino.

- gli studenti maggiorenni premiati prenderanno parte al viaggio negli Stati Uniti previsto per il prossimo ottobre, in occasione del Columbus Day, insieme alla Themis & Metis e ad una delegazione italiana composta da associazioni e membri delle istituzioni e prenderanno parte a diverse attività formative col prestigioso Dipartimento di Polizia di New York e con l'amministrazione newyorchese.

All'evento, prenderanno parte:

Vice Pres. Alla Camera Maria Edera Spadoni
Pres. Comm. Par. Antimafia Nicola Morra L'Ambasciatore Americano in Italia Lewis M. Eisemberg
Il Magistrato della Proc. Naz. Antimafia Nino Di Matteo
Il Procuratore Aggiunto di Reggio Calabria Giuseppe Lombardo

In collegamento dagli Stati Uniti, il Pres. dell'Ass.Joe Petrosino New York Robert Fonti.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


GLI AGNELLI

GLI AGNELLI

by Antonio Parisi

Quando il conte Emanuele Cacherano di Bricherasio, insieme...

VITTORIO ARRIGONI

VITTORIO ARRIGONI

by Anna Maria Selini

Nei campi con i contadini e in mare...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa