Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri Barbarossa e gli amici insieme contro le mafie - Roma, 26 Dicembre

Ci vediamo a...

Barbarossa e gli amici insieme contro le mafie - Roma, 26 Dicembre

20151226 barbarossa libera«La musica non è solo estetica, offerta di emozioni. Se l'artista è vero, alla musica affida anche i suoi dubbi, le inquietudini, i sogni. In una parola la sua etica»: è con queste parole di don Luigi Ciotti che Luca Barbarossa riassume il senso di Musica Libera contro le mafie, progetto nel quale il cantautore ripropone alcuni dei duetti con cantanti e musicisti che sono stati ospiti del programma Radio Due Social Club, che Luca conduce tutti i giorni su Rai Radio2. «Il concerto - spiega - si basa su un'idea di musica intesa come incontro e testimonianza, ed è uno stare insieme tra artisti per sostenere un'idea e un simbolo, don Ciotti e la sua associazione Libera, contro le mafie e per la promozione della legalità e della giustizia». Al suo fianco in anni di radio ci sono stati tutti, da De Gregori a Edoardo Bennato, Sangiorgi, Califano, Mannoia, Dalla, Britti, Mannarino, Malika Ayane, Morandi, Bosso, Biondi, Civello, Carboni, Ron, Cristicchi, e basta ascoltare il programma per capire che i duetti sono di qualità oltre che segno di collaborazione e voglia di fare qualcosa di serio.

Alcuni, da don Ciotti a Bennato, Civello, Mannarino, Perroni, affiancati dalla Social Band (il pianista Stefano Cenci, i chitarristi Claudio Trippa e Mario Amici, il bassista Mauro Formica e il batterista Meki Marturano) parteciperanno al concerto e ribadiranno la propria adesione alle istanze fondative del progetto: celebrando i vent'anni di vita dell'associazione Libera se ne condivide l'impegno a realizzare una società più giusta e solidale, dove le mafie e le tante forme di corruzione non abbiano più spazio.

Sabato 26 dicembre, ore 18, Parco della Musica (Roma), sala S. Cecilia.

Articolo di Fabrizio Zampa, Il Messaggero | 24 dicembre 2015

Biglietti disponibili su Ticketone

Info: libera.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

UN APPASSIONATO DISINCANTO

UN APPASSIONATO DISINCANTO

by Antonio Bonagura

La vita in maschera di un uomo dei...

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

LE MAFIE SULLE MACERIE DEL MURO DI BERLINO

by Ambra Montanari, Sabrina Pignedoli

In Germania si pensa che le mafie siano...


THE IRISHMAN

THE IRISHMAN

by Charles Brandt

Il libro da cui è stato tratto il...

LA RETE DEGLI INVISIBILI

LA RETE DEGLI INVISIBILI

by Nicola Gratteri, Antonio Nicaso

"Quella contro la 'ndrangheta è una battaglia che...


UN EROE BORGHESE

UN EROE BORGHESE

by Corrado Stajano

L'Italia degli anni settanta è l'Italia della loggia...

ECONOMIA DROGATA

ECONOMIA DROGATA

by Giorgio Malfatti di Monte Tretto

La criminalità organizzata dedita al narcotraffico ha portato...


HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...

LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa