Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Back Sei qui: Home Ci vediamo a... Incontri "La memoria è un ingranaggio collettivo" - 27 Giugno

Ci vediamo a...

"La memoria è un ingranaggio collettivo" - 27 Giugno

27062014-memoria-ingranaggio-bari“La memoria è un ingranaggio collettivo. Per dire che soltanto insieme, attraverso un percorso comune di conoscenza, consapevolezza, rottura del silenzio, in cui ciascuno ci metta il proprio impegno, si possono costruire dei cammini condivisi che portino all’affermazione della giustizia sociale. In questo senso, è fondamentale portare a galla quelle storie che oggi sono al di sotto della linea di galleggiamento, sommerse da un silenzio talvolta assordante che rende le vittime, vittime due volte”.
È Alessandro Cobianchi, referente di Libera Puglia, a spiegare il senso de “La memoria è un ingranaggio collettivo”, manifestazione organizzata per venerdì 27 giugno a Bari dal Coordinamento regionale di Libera con l’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata, in collaborazione con il Coordinamento pugliese dei familiari di vittime innocenti delle mafie, con il Comitato regionale Arci Puglia e con il circolo ARCI Train de Vie di Bitonto.

Un pomeriggio di riflessione, di incontro e di confronto, pensato innanzitutto per rendere pubblica la vicenda umana di Marcella Di Levrano, giovane brindisi uccisa nel 1990 dalla Sacra Corona Unita, di cui stava iniziando a raccontare gli affari, gli interessi, gli affari. A lei è dedicato, a partire dalle 19 (Sala Murat) l’incontro “Storie di memoria, storie di tutti”. “Portare all'emersione la storia di Marcella – afferma Daniela Marcone – vuol dire scardinare il sistema di silenzio che l'aveva tenuta nascosta per anni, di fatto rendendola invisibile ed ammazzandola due volte. E in più è quanto mai necessario stare accanto a Marisa, sua madre, una donna dolcissima e tenace, che per Marcella ha lottato fino alle fine, provando a sottrarla dagli artigli della criminalità organizzata”.


Bari, venerdì 27 giugno 2014
LA MEMORIA È UN INGRANAGGIO COLLETTIVO

Ore 19.00 Sala Murat "Storie di memoria, storie di tutti"
Incontro/dibattito in ricordo di Marcella Di Levrano e presentazione del Dizionario enciclopedico delle mafie in Italia

- Marisa Fiorani (mamma di Marcella Di Levrano)
- Claudio Camarca (curatore DEM)
- Ettore Cardinali (presidente ANM Bari)
- Alessandro Cobianchi (referente Libera Puglia)
- Mara Chiarelli (giornalista La Repubblica)
- Lorenzo Frigerio (coordinatore Libera Infromazione)
- Stefano Fumarulo (consulente Commissione Parlamentare Antimafia)

Modera: Daniela Marcone (Coordinamento pugliese familiari vittime innocenti di mafia)

dizionario-enciclopedico-mafia-webL’incontro sarà preceduto, alle ore 17.30 (Piazza del Ferrarese), da animazione e giochi per bambini a cura del circolo ARCI Train de Vie di Bitonto.
 
“La memoria è un ingranaggio collettivo” è organizzato e promosso, all'interno del progetto “In direzione ostinata e legale 3” dal Coordinamento Libera Puglia, con l'Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari, in collaborazione con il Comitato regionale ARCI Puglia.

Info:
e-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
web. facebook.com/libera.puglia - twitter.com/LiberaPuglia

DEM, DIZIONARIO ENCICLOPEDICO DELLE MAFIE IN ITALIA

A cura di Claudio Camarca (RX Castelvecchi, Roma 2013): rx.castelvecchieditore.com

Le recensioni di AntimafiaDuemila

DOSSIER BOLOGNA

DOSSIER BOLOGNA

by Antonella Beccaria

"Quando, alle 10:25, da quella valigia si sprigionò...

U SICCU

U SICCU

by Lirio Abbate

Lirio Abbate ci spiega perché la cattura di...


A UN PASSO DA PROVENZANO

A UN PASSO DA PROVENZANO

by Giampiero Calapà

Bernardo Provenzano, detto ’u Tratturi dai nemici, zu...

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

LA MAFIA CHE HO CONOSCIUTO

by Alfredo Galasso

Dall’incontro con Rocco Chinnici, Falcone e Borsellino al...


PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

PAOLO BORSELLINO PARLA AI RAGAZZI

by Pietro Grasso

Una testimonianza civile per le nuove generazioni. Un...

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

HO UCCISO GIOVANNI FALCONE

by Saverio Lodato

La confessione di Giovanni Brusca Il pentito della trattativa...


LA MAFIA HA VINTO

LA MAFIA HA VINTO

by Saverio Lodato

La mafia ha vinto, le rivelazioni di Buscetta...

COSA NOSTRA S.P.A.

COSA NOSTRA S.P.A.

by Sebastiano Ardita

Nell'ultimo libro di Sebastiano Ardita il ritratto della...


Libri in primo piano

il patto sporcoNino Di Matteo e Saverio Lodato

IL PATTO SPORCO

Il processo Stato-Mafia nel racconto di un suo protagonista




avanti mafia
Saverio Lodato

AVANTI MAFIA!

Perché le Mafie hanno vinto





collusi homeNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano
a trattare con la mafia




quarantanni di mafia aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA
Storia di una guerra infinitaa
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa