Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sul Corriere della Sera di oggi, in una cronaca firmata da Monica Guerzoni, leggiamo: “Mario Draghi, che chiede ai partiti sobrietà ed equilibrio, ieri si è chiuso mezz’ora a Palazzo Chigi con il leader della Lega e, faccia a faccia, gli ha suggerito prudenza e lo ha invitato a abbassare i toni. La moral suasion ha funzionato, perché Salvini ha cambiato registro e il premier pare abbia apprezzato”.
Siamo contenti. Molto contenti.
Questo felicissimo sito di ANTIMAFIADuemila serve dunque a qualcosa. Eravamo stati gli unici, infatti, a manifestare, qui, il nostro fastidio di fronte a una situazione che rischiava di diventare grottesca.
Il dovere scoprire, per dirla con la “Fattoria degli animali” di Orwell, che mentre la tromba del silenzio valeva per tutti i componenti del governo, Salvini, essendo “più uguale degli altri”, poteva invece continuare a blaterare a ogni piè sospinto. Secondo il suo stile collaudato di stare al governo dicendo di stare all’opposizione.
Il premier Mario Draghi ha fatto benissimo a farsi sentire.
Speriamo, altrettanto, che Matteo Salvini adesso faccia benissimo a non farsi sentire. Ma ci rendiamo conto che per lui sarà un’autentica fatica di Sisifo.

Foto originale © Imagoeconomica

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La rubrica di Saverio Lodato

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy