Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.
Categoria: Inchieste
Editore: Chiarelettere
Pagine: 344
Prezzo: € 15,60
ISBN: 9788861905153
Anno: 2009

Visite: 2232

Recensione

Un magistrato e un giornalista tornano dopo30 anni sul caso Moro, scoprendo inediti scenari e raccontando lastoria dei 55 giorni che vanno dalla strage di via Fani alla morte delpresidente democristiano. In sette occasioni Moro poteva esseresalvato, ma nelle stanze del potere qualcuno tramò invece perchévenisse ucciso. Ordini di cattura bloccati, i collegamenti provati conla RAF, il ruolo di Cossiga, i verbali del Comitato di crisi nascostiper lungo tempo. Trent'anni dopo, uno dei magistrati più impegnati adipanare gli infiniti misteri del caso, ripercorre i meandridell'inchiesta che lui stesso cominciò nove giorni dopo la morte dellostatista e, ricollocando la sua esperienza in un contesto più ampio diavvenimenti, offre testimonianze e rivelazioni decisive. Se adassassinare il presidente furono le Br, i mandanti vanno cercatialtrove. Bugie, omissioni, depistaggi, come la scoperta da partedell'Ucigos della prigione di Moro tenuta nascosta alla magistratura.Imposimato racconta chi c'era, chi sapeva. Ma chi muoveva i fili deitre comitati di crisi del Viminale, pieni di uomini della P2? Quella diAldo Moro fu una morte voluta da troppe persone e troppe fazioni, inlotta tra loro.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos