Categoria: Cultura
Editore: Imprimatur
Pagine: 128
Prezzo: € 14,00
ISBN: 978 88 6830 467 6
Anno: 2016

Visite: 2686

Recensione

«Buonanotte Tammam, abbi cura di te e ricordati che domani ti devo parlare di un bambino di Idlib che ha bisogno delle tue cure».
Quella sera mi salutò così mio fratello Alì. Erano le ventitré del 29 aprile 2012 e quelle furono le sue ultime parole.

Questo romanzo è liberamente ispirato alla storia di Tammam Youseff, il cardiochirurgo siriano che, insieme al professor Alessandro Frigiola, luminare della cardiochirurgia pediatrica, è riuscito a trovare i fondi per la costruzione dell’Ospedale di Damasco.
È il racconto di un uomo speciale, un uomo retto, che vive quotidianamente la guerra e rischia la propria vita per salvare quella di migliaia di bambini, nella profonda convinzione che, per superare le barriere ideologiche che provocano conflitti e morti, sia necessario non guardare le differenze tra le persone, ma riconoscerne le somiglianze, per trovare quel filo conduttore che ci lega tutti: la sacralità e l’inviolabilità della vita.
Il destino lo porrà di fronte a una scelta importante: operare il figlio di uno dei componenti del gruppo terroristico che uccise suo fratello. Tammam terrà fede al giuramento di Ippocrate?

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos