Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Carla Del Ponte

Carla Del Ponte (1947), magistrata svizzera, è stata dal 1999 al 2007 capo pubblico ministero nel Tribunale per i crimini di guerra insediato dall’Onu.
Nata a Lugano, Del Ponte è assurta per la prima volta a fama internazionale nel 1981, quando si trovò a collaborare con Giovanni Falcone e altri PM italiani sulle indagini relative al traffico di droga e altri crimini di carattere finanziario della mafia siciliana. È stata nominata nel 1994 Procuratore capo della Confederazione svizzera. Nel corso del suo mandato ha indagato sul riciclaggio del danaro sporco. Ha anche svolto indagini sui conti bancari della famiglia di Boris Eltsin, già primo presidente della Russia postcomunista, di Raúl Salinas (Messico), della famiglia Bhutto (Pakistan), e su altre persone legate ai network terroristici mediorientali. Per Feltrinelli, La caccia. Io e i criminali di guerra (con Chuck Sudetic; 2008).


Pubblicazioni dello stesso autore

Copertina di LA CACCIA

LA CACCIA

Io e i criminali di guerra

Anno: 2008
Visite: 2223

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy