Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Categoria: Mafia
Pagine: 224
Anno: 2021

Visite: 11906

Recensione

Un’inchiesta che documenta la fortuna argentina del Gruppo Benetton e svela le identità di coloro che negli anni l’hanno favorita: corporazione rurali locali, forze di governo, lobby imprenditoriali. Dai conflitti sociali e ambientali con le comunità native Mapuche ai legami con la politica repressiva dello Stato argentino; dalle miniere alle autostrade, fino alla scomparsa dell’attività Santiago Maldonado trovato morto in una delle loro proprietà. E’ questa “l’Argentina di Benetton”, un impero talmente vasto da averli trasformati nel giro di qualche decennio nei più potenti proprietari terrieri di quel Paese.

ARTICOLI CORRELATI

In un libro la verità sui Benetton in Patagonia: storia di abusi e crimini impuniti

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy