Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Molte aspettative dopo l’esito del 19° Comitato centrale del Partito comunista cinese

Il presidente cinese Xi Jinping e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden terranno un vertice virtuale la mattina di martedì 16 novembre, ha confermato oggi il ministero degli Esteri cinese. La Casa Bianca ha sua volta ha dato formale conferma del primo faccia a faccia – anche se virtuale -, tra i due presidenti dopo l'elezione di Biden. Le aspettative sul vertice sono alte alla luce della decisione del sesto plenum del 19° Comitato centrale del Partito comunista cinese, il quale ha aperto, di fatto, la strada “non solo a un terzo mandato per Xi Jinping, ma a una sua leadership a vita”, come ha sottolineato ieri Francesco Sisci, sinologo e professore di geopolitica all'Università Luiss, ai microfoni di Agenzia Nova.
Nel comunicato del Pcc, infatti, viene esalta la figura del presidente cinese presentandolo come uno stratega perfino superiore ai suoi predecessori, "in grado di dirimere molte questioni difficili irrisolte, che [il Partito] desiderava superare da tempo". Durante la sesta sessione plenaria, i vertici hanno anche notato come il governo abbia contribuito ad espandere l'influenza cinese all'estero, non mancando di incrementare "fiducia e solidarietà” tra il Partito e le minoranze etniche sul piano domestico. Il documento, inoltre, proiettando lo sguardo al di là dei confini della Cina continentale, sottolinea come perfino Hong Kong abbia beneficiato delle politiche del Partito comunista guidato da Xi Jinping, al quale viene riconosciuta di aver contribuito al “grande passaggio dal caos alla governance" nella Regione amministrativa speciale. Quella svoltasi lo scorso giovedì 11 novembre è la terza risoluzione ad essere approvata dal plenum del Partito comunista nella storia della Cina: le precedenti furono quelle presentate da Mao Zedong e Deng Xiaoping. Ecco perché il primo vertice Xi-Biden acquisisce ancora più valenza.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy