Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La notizia non è passata inosservata. Il Pakistan ha negato agli Stati Uniti l'uso delle sue basi militari per consentire alle forze armate Usa il ritiro dall'Afghanistan. A renderlo noto è stato il ministro degli Esteri di Islamabad, Mehmood Qureshi, in un'intervista all'emittente televisiva locale "Geo News". La questione, ha chiarito Qureshi, “è fuori discussione: dobbiamo guardare ai nostri interessi". Parole che giungono a commento di un articolo del "New York Times" secondo cui le trattative tra Stati Uniti e Pakistan per l'uso delle basi sarebbero ancora in corso, ma avrebbero raggiunto "un'impasse". Altre fonti menzionate dal "Nyt" parlavano di "opzioni ancora sul tavolo" e di "un accordo possibile". Qureshi ha anche sottolineato come il Pakistan voglia "un Afghanistan stabile" e come, tuttavia, vi siano sul campo "elementi che non vogliono la pace nella regione". "Vogliamo vedere un processo di pace che vada avanti di pari passo con il ritiro delle truppe straniere", ha aggiunto il capo della diplomazia di Islamabad evidenziando che "il mondo non considera il Pakistan parte del problema".

TAGS: ,

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy