Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Abu Mazen: “Una grande perdita per la Palestina e il nostro popolo”

Saeb Erekat, capo negoziatore e segretario generale del comitato esecutivo dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina, è morto oggi per Covid-19. Ne danno notizia media palestinesi. Erekat, che aveva 65 anni ed era da tempo in cattive condizioni di salute, era stato ricoverato nell'ospedale Hadasah di Gerusalemme dopo aver contratto il virus. Erekat nel 2012 aveva subito un attacco di cuore e tre anni fa era stato sottoposto a un trapianto di polmoni, in quanto soffriva di fibrosi polmonare. Formatosi negli Stati Uniti, il diplomatico fu il protagonista delle trattative per gli accordi di Oslo con Israele del 1993. La morte del "fratello e amico, il grande combattente" Saeb Erekat è "una grande perdita per la Palestina e il nostro popolo”, ha detto il presidente palestinese Abu Mazen aggiungendo di "provare un profondo dolore per la sua perdita, specialmente alla luce di queste difficili circostanze che deve affrontare la causa palestinese". In suo onore Mahmoud Abbas ha disposto 3 giorni di lutto nazionale e bandiere a mezz’asta.

Foto © Flickr/Alan Kotok

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy