Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La notizia riportata da "O Globo"

La Procura federale brasiliana di Rio de Janeiro ha presentato una denuncia formale contro l'avvocato e senatore Flavio Bolsonaro (in foto), uno dei figli del presidente Jair Bolsonaro, accusandolo di riciclaggio. A scriverlo il quotidiano O Globo che ha fatto riferimento ad una memoria di 300 pagine depositata dal Pubblico ministero.
Bolsonaro ed il suo ex consulente Fabricio Queiroz sarebbero accusati dei "reati di peculato, riciclaggio e associazione per delinquere".
In base a quanto riportato dal quotidiano vari magistrati hanno lavorato all'inchiesta per due anni raccogliendo le prove per reati che sarebbero stati commessi fra il 2003 e il 2019, quando l'attuale senatore era deputato nell'Assemblea legislativa di Rio de Janeiro.
I magistrati brasiliani sostengono, fra le altre accuse, che Bolsonaro utilizzò almeno 2,7 milioni di reais (circa 460.000 euro) di denaro contante nel meccanismo conosciuto come 'rachadinhas', consistente nel trasferimento di parte dello stipendio di un dipendente pubblico al leader politico di riferimento.
Nello specifico si tratterebbe di 23 consulenti, nominati dall'imputato, che avrebbero dovuto restituire buona parte dello stipendio a Queiroz, che gestiva l'operazione illegale.
Alcuni di questi consulenti non avrebbero neppure mai messo piede nell'Alerj (Assemblea legislativa di Rio), ed erano nominati unicamente per partecipare al progetto e trasferire parte del loro salario a Queiroz.
Secondo l'accusa il denaro è stato riciclato con l'acquisto di proprietà immobiliari, compreso un negozio di cioccolato al centro della città, e con il pagamento in contanti di spese personali per occultare l'origine irregolare del denaro.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy