Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

da AdnKronos
Il governo maltese ha annunciato l'apertura di una inchiesta sulla vicenda di un procuratore di stato che ha lasciato l'incarico per entrare a far parte del team dei difensori dell'uomo d'affari Yorgen Fenech, accusato di essere il mandante dell'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia. Charles Mercieca è entrato la settimana scorsa a far parte della squadra di avvocati di Fenech il giorno dopo aver lasciato il suo lavoro di procuratore. Il governo maltese si era inizialmente limitato a definire "insensibile" il comportamento di Mercieca, assicurando che non si era mai occupato del caso della giornalista investigativa uccisa con un'autobomba nel 2017. Ma ieri lo speciale rapporteur del Consiglio d'Europa per il caso Caruana Galizia, l'olandese Pieter Omtzigt, ha scritto una lettera alle autorità maltesi esprimendo il "forte sospetto" che Mercieca sia stato assunto perchè in grado di fornire informazioni sulla procura. Analoghi sospetti sono stati sollevati dalla famiglia della giornalista uccisa mentre indagava su una rete di corruzione fra affari e politica. L'inchiesta sul caso Mercieca è stata affidata all'ex capo della magistratura maltese, Joseph Azzopardi, che dovrà riferire entro il 16 giugno.

Tratto da: AdnKronos

ARTICOLI CORRELATI

Daphne Caruana, la giornalista che ha sacrificato la vita sull'altare della verità

Malta 'Mafia State'? ''Nuovo premier partito malissimo''

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy