Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di Karim El Sadi
Al prestigioso “XIX Festival di Solidarietà con Al Aqsa”, che si sta tenendo in queste ore a Milano, è presente anche Our Voice, un movimento culturale internazionale composto da giovani che vogliono “lanciare un grido di lotta sociale attraverso la potenza dell’arte”. I ragazzi di Our Voice si sono esibiti in diretta mondiale tramite la famosa rete televisiva satellitare Al Jazeera, presente all’appuntamento, con la coreografia di Albert Ifrim sulle note della canzone “Glory” di John Legend e con l’inedito rap “Il potere della voce” di Nicolò Ferrò. Tra i partecipanti al festival ci sono, oltre ad associazioni pro Palestina, anche ospiti illustri del mondo della politica e della cultura internazionali come l’ex presidente tunisino Moncef Marzouki e altri politici di vari Paesi arabi. Il Festival è organizzato dall’Abspp onlus - Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese - e dall’API - Associazione dei Palestinesi in Italia.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy