ramielobeidiSe si tratta di discutere della fondamentale e imprescindibile neopaternità di Mario Balotelli, le testate giornalistiche fanno a gara per riempire pagine su pagine. Viceversa, fanno a gara per tacere, se un pezzo grosso dei servizi segreti della nuova Libia rivela che l’uccisione di Gheddafi fu opera degli 007 francesi, eseguita per uno scopo: non fargli rivelare i suoi aiuti elettorali occulti a Sarkozy. Un giornale online francese, Mediapart, ne aveva parlato a ottobre. Intorno allo scoop, un grande silenzio, nonostante la notizia si prestasse a qualche ulteriore approfondimento o inchiesta. La testata iraniana IRIB riprende la notizia, a futura memoria. La riprendiamo anche qui, per offrire spunti diversi a chi crede alle guerre “umanitarie” e ad altri ossimori.

La Redazione-Megachip.

da IRIB - 14 dicembre 2012

Il coordinatore dell'intelligence militare del Consiglio Nazionale Transitorio libico, Rami El Obeidi ha rivelato che Gheddafi venne ucciso dalle unità speciali francesi perchè Parigi temeva che potesse rivelare alcuni 'segreti' sulle attività svolte da Sarkozy.

Intervistato dalla rivista francese digitale Mediapart, al Obeidi spiega che il bombardamento del convoglio di vetture che scortava Gheddafi venne programmato dall'intelligence francese. Egli spiega che i francesi volevano a tutti i costi che Gheddafi si portasse nella tomba ciò che sapeva sulla campagna presidenziale di Sarkozy nel 2006 e nel 2007.

El Obeidi afferma che le immagini mostrate in internet con la gente che lincia Gheddafi sono solo una messa in scena per nascondere che la Francia si macchiò dell'assassinio del rais.  El Obeidi ricorda che Gheddafi venne ucciso direttamente dall'operazione delle unità speciali francesi. L'ex funzionario libico ricorda che Gheddafi aveva dato soldi a Sarkozy per la sua campagna presidenziale ed aveva minacciato di rivelare tutto ciò durante il conflitto; Sarkozy aveva pertanto l'interesse di impedirgli di parlare.

Rami El Obeidi spiega che l'ex moglie di Sarkozy, Cecilia, può raccontare "le relazioni speciali" tra Sarkozy e Gheddafi e che ciò può essere dimostrato anche dal numero elevato di visite che Cecilia stessa ha effettuato in Libia nel 2006 e nel 2007. El Obeidi conclude ricordando che la sua organizzazione compilò anche un resoconto completo sul coinvolgimento della Francia nell'assassinio di Gheddafi e lo consegnò al Cnt che però lo ha fatto sparire.

Tratto da: megachip.info
  

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy