Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Secondo l’organizzazione per i diritti umani “la corte penale internazionale dovrebbe indagare”

L’ONG Human Rights Watch (HRW) ha accusato oggi Israele e il movimento islamista di resistenza palestinese Hamas di "sospetti crimini di guerra" durante gli scontri nella Striscia di Gaza che dal 10 al 21 maggio ha visto la morte di 264 palestinesi, inclusi 67 bambini, e 13 persone in Israele, tra cui un soldato, un bambino e un adolescente. HRW ha indagato su tre attacchi aerei dell'esercito - il 10 maggio a Beit Hanoun, il 15 maggio nel campo di al-Shati e il 16 maggio su al-Wahda Street nel centro di Gaza City - che hanno causato la morte di 62 "civili palestinesi", secondo l'ONG. "L'Esercito ha affermato di aver preso di mira i tunnel e un centro di comando sotterraneo utilizzato da gruppi armati, ma non ha offerto dettagli per suffragare questa affermazione", ha detto HRW.
I gruppi armati palestinesi, principalmente Hamas, che controlla la Striscia di Gaza, hanno sparato più di 4.300 razzi e mortai contro Israele, "effettuando anche attacchi illegali", ha aggiunto HRW. Poiché "Israele e le autorità palestinesi hanno mostrato pochissimo desiderio di affrontare gli abusi commessi dalle loro forze", la Corte penale internazionale (Cpi) dovrebbe "indagare" su questi "presunti crimini di guerra", ha aggiunto l'organizzazione per i diritti umani. La Corte penale internazionale aveva già annunciato all'inizio di quest'anno di aver aperto un'indagine su presunti crimini commessi nei Territori palestinesi dal 2014, iniziativa respinta da Israele ma accolta dai palestinesi. Oggi, HRW ha quindi chiesto che anche l'ultima guerra a Gaza, la quarta dalla fine del 2008, faccia parte di questa inchiesta, così come i "crimini di apartheid". Ad aprile, HRW ha definito "apartheid" la politica di Israele nei confronti degli arabi sul suo territorio e dei palestinesi nei territori occupati, provocando una reazione furiosa delle autorità israeliane. Israele e Hamas finora non hanno risposto al nuovo rapporto di HRW.

Foto © Israel Defense Forces is licensed under CC BY-NC 2.0

ARTICOLI CORRELATI

Genocidio!

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy