Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

carvalho-gledysonAveva denunciato la corruzione di politici e amministratori locali
di repubblica.it - 7 agosto 2015
Brasilia.
Un cronista ucciso in diretta, mentre sta parlando alla radio. La violenza in Brasile - che dopo i mondiali di calcio del 2014 l'anno prossimo ospiterà le olimpiadi - sembra endemica. Lo dimostra il brutale assassinio del reporter radiofonico Gleydson Carvalho, protagonista di dure accuse di corruzione contro politici e amministratori pubblici di Camoncin, a 379 km da Fortaleza nello Stato nord-orientale di Ceara. Un'attività di denuncia che induce gli inquirenti a considerare molto credibile il movente politico dietro il delitto. Teatro dell'assassinio gli studi di Radio Liberdade FM dove due killer sono entrati e hanno assassinato in diretta Carvalho.

carvalho-gleydson-video
Il primo agosto, il giornalista aveva pubblicato un post sul suo profilo Facebook per denunciare di essere stato "calunniato, offeso, insultato, minacciato".

carvalho-gleydson-1
Questo invece il suo ultimo post di denuncia su Facebook.

carvalho-gleydson-2
Secondo la polizia, i due killer hanno fatto irruzione in studio dove Carvalho stava parlando, gli hanno sparato tre volte e sono fuggiti. Il giornalista, ancora vivo, è stato portato in ospedale ma è morto durante la corsa in ambulanza. "Oggi è stata fatta tacere una delle voci più importanti della nostra regione, ha scritto il comune di Camocim sul suo sito web. A maggio, dopo l'uccisione di due giornalisti in meno di una settimana, la National Newspaper Association aveva denunciato il "clima di impunità" che regna nei confronti delle violenze e delle minacce contro la stampa.

Tratto da: repubblica.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy